Perché i marchi italiani avranno auto completamente elettriche?



In rete si leggono molti commenti negativi sul fatto che Stellantis ha annunciato che nei prossimi anni Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth avranno modelli 100% elettrici. Dopo un periodo transitorio dove ci saranno motori ibridi, passeremo totalmente all'elettrico, e all'idrogeno per i veicoli commerciali.

Il motivo è solo uno: le normative Europee. Meno 55 al 2030, 0 al 2035. Rispettivamente, il taglio delle emissioni di Co2 dai veicoli per trasporto persone nell'Unione Europea prospettato dalla Commissione e il valore di emissioni di Co2 delle nuove auto vendute a partire dal 2035.

Una proposta, che per diventare obiettivo deve prima trasformarsi in legge, trovare l'accordo tra Stati Membri ed essere votata dal Parlamento. Un percorso tutt'altro che immediato e lineare, tanto più immaginando l'attività di pressione che potrebbero effettuare i Gruppi automobilistici europei su una proposta che, di fatto, segna il divieto di vendita di nuove auto con un motore termico dal 2035. Quindi riguarda tutte le case automobilistiche che vendono auto in Europa. Di conseguenza le case automobilistiche si stanno preparando al passaggio da termico all'elettrico.

Secondo i manager delle case automobilistiche, comunque, nel 2024 le auto elettriche costeranno meno, anche grazie alle nuove tecnologie. Anche i punti di ricarica saranno sempre di più. Ad esempio, Autostrade per l'Italia, sta installando colonnine per la ricarica ultra rapida, ogni 50km della propria rete autostradale. La più estesa d'Italia.

Commenti

I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA