Lancia e Alfa Romeo potrebbero avere anche delle sportive



Alfa Romeo presenterà un modello nuovo ogni dodici mesi dal 2022 al 2026. Oltre a Giulia, Stelvio e Tonale, la gamma Alfa andrà ad arricchirsi di due modelli inediti, e uno sarà con ogni probabilità una sportiva. Le nuove auto saranno costruite sulla piattaforma grande di Stellantis, la Stla, su cui nasceranno tutti i modelli del cluster premium (Alfa Romeo, Lancia e DS).

Per Lancia si andrà oltre la Ypsilon, che avrà un’erede. “La storia della Lancia ha tre grandi aree di successo”, ha dichiarato Napolitano, “che sono le vetture piccole, la seconda sono le vetture medio-compatte, e qui penso alla Delta, mente la terza è quella dell’ammiraglia. In realtà ce ne sarebbe pure un’altra, perché nella sua storia il marchio si è inventato modelli di nicchia di grande successo, come la Fulvia coupé o la Stratos o la Beta Montecarlo”. Una gamma già delineata. Il modello forse più atteso, la Delta, sarebbe già praticamente pronto nelle stanze del Centro Stile.

Commenti

  1. Io invece sono preoccupato! "Qualcosa" mi dice invece, che Stellantis... 🤔 :-/

    RispondiElimina
  2. Giulia, Stelvio subiranno solo un restyling, quindi non contano come nuovi modelli.
    Tonale ormai è alle porte, il B-uv è già stato confermato, quindi manca solo 1 modello

    RispondiElimina

Posta un commento