Il Rapporto TÜV 2022: Opel KARL, Grandland e Astra ai vertici



Affidabile: Opel Grandland X registra un eccellente 11° posto tra 128 veicoli

Il migliore della categoria: tra le citycar, Opel KARL è la vettura con meno difettosità

Qualità che dura nel tempo: Opel Astra ottiene un ottimo risultato tra le vetture di 4-5 anni di età

 


I clienti possono fidarsi dell’elevata qualità di Opel, anche dopo anni. Lo dimostra ancora una volta l’ultimo Rapporto TÜV 2022. Nel segmento delle vetture di 2-3 anni di età, tra ben 128 modelli esaminati, Opel Grandland ha ottenuto un eccellente 11° posto in classifica generale. La percentuale media di difettosità significative si aggira intorno al 4,7%, mentre nel caso dell’ammiraglia SUV della Casa tedesca gli esperti del TÜV hanno registrato solo il 2,6%. Opel Grandland dimostra di conservare sempre una forma smagliante.


Lo stesso vale per la citycar Opel KARL. Nel corso delle ispezioni, sulla piccola Opel i tecnici del TÜV hanno registrato una quota di difettosità al vertice, pari solo al 2,4 per cento, che assegna a Opel KARL la palma della migliore auto nella categoria delle vetture di 2-3 anni di età. E anche la Opel Astra, la cui ultima generazione è stata presentata a settembre in anteprima mondiale, sa come convincere. Sulla vendutissima compatta di Rüsselsheim si può fare affidamento anche dopo molti anni. Nel segmento dei veicoli di 4-5 anni di età, Opel Astra registra infatti una percentuale di difettosità significative pari solo al 5,3%, mentre in questa categoria la media risultante dalle ispezioni è dell’8,0 per cento. Come negli anni precedenti, i modelli Opel continuano quindi a registrare prestazioni di eccellenza nel Report TÜV e sono auto usate che si possono consigliare senza timori.


“I modelli Opel spiccano per il design entusiasmante e la presenza di tecnologie moderne e allo stesso tempo accessibili. Si distinguono inoltre per un livello di qualità costantemente elevato. Una caratteristica su cui i nostri clienti possono contare, come dimostra una volta di più il Report TÜV. Vogliamo mantenere la promessa di costruire per i nostri clienti automobili entusiasmanti, all’avanguardia e soprattutto affidabili”, ha dichiarato Andreas Marx, responsabile Opel per la Germania.


Dal 1972, il Rapporto TÜV costituisce una fonte di informazione indipendente a disposizione dei consumatori che descrive la situazione tecnica dei veicoli in Germania. Nel documento vengono evidenziati i punti di forza e di debolezza dei singoli modelli nelle diverse classi di età. Per realizzare il Rapporto TÜV 2022 sono state effettuate circa 9,6 milioni di ispezioni tecniche, con 222 diversi modelli di autovetture esaminati tra luglio 2020 e giugno 2021.

Commenti

I più letti della settimana