Imparato sogna la nuova Alfa Romeo Duetto



Jean-Philippe Imparato, CEO di Alfa Romeo, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa inglese. Secondo Imparato, Alfa Romeo non deve temere la “concorrenza interna” in Stellantis di brand premium come Lancia e DS. Il CEO ne è certo per via delle profonde caratteristiche differenti tra i marchi, in quanto Alfa Romeo è la sportività Made in Italy, Lancia rappresenta l’eleganza italiana e DS è il lusso francese.

Per Imparato il brand mira a lanciare l’offensiva nei giusti segmenti, al percorso verso l’elettrificazione e conferire una base finanziaria solida al marchio. In parallelo, stanno studiando proposte in linea con la storia e lo stile Alfa Romeo, accontentando tuti gli alfisti, a tal riguardo, la GTA e la GTAm hanno segnato un punto di partenza con 500 vendite in due mesi, 84 delle quali in Giappone.

Guarda anche:


Intanto nello stabilimento campano di Pomigliano d'Arco è già partito l'assemblaggio degli esemplari di pre-serie dall'Alfa Romeo Tonale e nel mese di giugno dovrebbe essere avviata la produzione vera e propria, poche settimane dopo l'arrivo a regime delle linee della Tonale (23 esemplari/ora), previsto per maggio. C'è anche la conferma della produzione della  Fiat Panda fino al 2026.

Commenti

  1. Se non la fanno è meglio. Sono altre le auto da fare: Mito, Giulietta...

    RispondiElimina

Posta un commento