Con la tecnologia 4xe il brand Jeep® evolve verso la “libertà a zero emissioni”



Al Crossodromo di Ciglione della Malpensa “Vincenzo Agusta”, pista di carattere internazionale che ospita il Mondiale Motocross, il Brand ha testato le qualità in fuoristrada della gamma di SUV Jeep® 4xe Plug-In Hybrid.

Fondo in argilla, rampe di oltre 30° di inclinazione, passaggi concepiti per il trial: ogni prova è stata brillantemente superata da Renegade, Compass e Wrangler 4xe.

È la conferma di come la nuova tecnologia 4xe Plug-In Hybrid elevi i valori del marchio Jeep: da un lato incrementa ulteriormente le performance off road, e dall’altro esalta le doti della gamma Jeep nella vita di tutti i giorni.

Non a caso, i SUV Jeep 4xe Plug-In Hybrid dominano nel primo semestre 2022 il mercato domestico dei veicoli a basse emissioni, comparto in cui rappresentano la scelta di circa un italiano su cinque.

La quota complessiva del brand a giugno ha superato nuovamente la barriera del 4%; sul totale quasi un cliente su due sceglie una Jeep Plug-In Hybrid e, grazie alle versioni e-Hybrid, il 70% dei SUV Jeep venduti è elettrificato.

 


Jeep® è da sempre pioniere di nuovi segmenti e nuove tecnologie: nel 1941 inizia la leggenda con la Willys-Overland, la prima 4x4 della storia, e nel 1946, con il modello Willys Wagon, Jeep inventa il concetto di Sport Utility Vehicle. Il primato in termini di capability off road dura da allora, e nel corso del tempo, parallelamente alle performance in fuoristrada, sono cresciuti il comfort, l’handling, la connettività. Oggi il marchio Jeep procede verso la realizzazione della vision “Zero Emission Freedom”, attraverso un percorso di elettrificazione senza compromessi, che si integra con l'impareggiabile layout tecnico di ogni SUV Jeep, e che rende ogni modello un veicolo di libertà totale capace di portare a un livello superiore le proprie doti attraverso una delle tecnologie a basso impatto ambientale più avanzate.


 


Jeep® Renegade e Compass 4xe: i SUV leader nel comparto LEV


Dopo oltre 80 anni di storia, l’imperativo del brand Jeep è realizzare un percorso di mobilità sostenibile rafforzando i valori storici del marchio, quelle inimitabili capacità di andare ovunque e fare qualsiasi cosa. Il percorso di elettrificazione di Jeep è iniziato nel 2020, con l’introduzione di Renegade e Compass 4xe Plug-In Hybrid, i SUV Made in Italy che per primi hanno introdotto la tecnologia Plug-In Hybrid. La sigla “4xe” è diventata in pochissimo tempo un marchio nel marchio: oggi rappresenta il nuovo 4xe secondo Jeep ed è sinonimodi massimo comfort e totale sicurezza, in qualunque condizione ambientale, zero emissioni e circa 50 km di autonomia in elettrico con la stessa capacità off-road di sempre, quella che ha reso famosa Jeep nel mondo. Renegade e Compass 4xe sono equipaggiate entrambe con una motorizzazione Plug-In Hybrid che associa un propulsore 1.3 turbobenzina da 130 o 180 CV a un’unità elettrica con differenziale integrato, da 60 CV e 250 Nm, per una potenza complessiva di 190 o 240 CV. Grazie all’elettrificazione, Renegade e Compass migliorano ulteriormente le proprie qualità in fuoristrada, per merito dell’elevata coppia motrice assicurata dal motore elettrico e della possibilità di regolarla con estrema precisione nelle fasi di spunto e nella guida off road più impegnativa, quando è necessario un rapporto di trasmissione molto ridotto. Con la nuova tecnologia di trazione elettrica integrale la trazione all’assale posteriore non viene fornita tramite albero di trasmissione ma con motore elettrico dedicato. Questo permette di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto ad un sistema meccanico.

Jeep Wrangler 4xe: mai così potente, mai così silenzioso


A metà 2021 è seguito il lancio dell’icona del brand, Wrangler, con tecnologia 4xe Plug-In Hybrid. Inarrestabile come vuole la tradizione Jeep e con caratteristiche uniche, Wrangler 4xe è la Wrangler più sostenibile e con le migliori capacità off-road di sempre. Anche le prestazioni sono state ottimizzate: questo modello accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,4 secondi ed eroga sino a 380 CV di potenza massima combinata e una coppia massima di 637 Nm. Inoltre, vanta una trazione 4x4, in modalità “pure electric”, con un controllo ai bassi regimi mai visto prima e un’autonomia che può superare i 50 km (nel ciclo urbano WLTP) nella guida a zero emissioni. Il sistema di propulsione combina due motori elettrici, un motore I-4 turbo da 2,0 litri e un cambio automatico a otto velocità per assicurare una propulsione silenziosa, una maggiore capacità off-road nel 4x4 senza preoccupazione per l’autonomia elettrica. Questa configurazione consente di mantenere inalterata la meccanica della Jeep Wrangler con certificazione Trail Rated che include, a seconda dell'allestimento, due avanzati sistemi di trazione integrale full time active on demand - Selec-Trac o Rock-Trac, assali Dana next-generation, bloccaggi elettrici dei differenziali anteriore e posteriore Tru-Lock, differenziale a slittamento limitato Trac-Lok e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettrico. Inoltre, la disponibilità istantanea della coppia e le prestazioni migliorate garantite dalla combinazione tra le propulsioni turbo benzina ed elettrica rendono l'indiscussa “regina dell'off-road” ancora più performante e inarrestabile sullo sterrato. Ed è proprio qui che, grazie alla tecnologia 4xe, la Wrangler plug-in hybrid può viaggiare a quattro ruote motrici in modalità 100% elettrica, garantendo prestazioni di riferimento in totale sicurezza e il piacere di ascoltare la “voce” della natura. Le modalità E Selec consentono al conducente di adattare la propulsione della Jeep Wrangler 4xe al tipo di viaggio: Hybrid, Electric ed eSave, che conserva la carica del pacco batteria per un utilizzo successivo.


 


Sicurezza in ogni condizione: uno dei segreti del successo dei SUV Jeep 4xe


Il Crossodromo di Ciglione della Malpensa “Vincenzo Agusta”, pista di carattere internazionale che ospita il Mondiale Motocross, è stato un ulteriore banco di prova per le qualità in fuoristrada della gamma di SUV Jeep® 4xe Plug-In Hybrid, che hanno affrontato rampe di oltre 30° di inclinazione, passaggi concepiti per il trial e si sono disimpegnate su fondo in argilla. Ma per apprezzarne le doti non è necessario cimentarsi nell’off road: un temporale improvviso, una nevicata abbondante o, più semplicemente, un manto stradale accidentato possono essere avventure urbane quotidiane capaci di rendere impegnativo un normale trasferimento. Per affrontare con serenità qualunque stagione o condizione meteo, tanto nelle grandi metropoli quanto nei piccoli borghi, è sufficiente affidarsi ai SUV Jeep 4xe, gli unici capaci di assicurare viaggi confortevoli e sicuri su asfalto e strade bianche poiché dotati di serie della stessa tecnologia affinata nei luoghi più impervi e ostili. Se infatti le imprese più estreme sono “normali” per chi è stato pioniere della guida off-road, esiste un'altra normalità per cui i SUV Jeep sono perfetti nella vita di tutti giorni, magari accompagnando i propri figli a scuola o recandosi al lavoro su una superstrada affollata. Mettersi al volante di un SUV Jeep, dunque, consente sempre di fuggire dalla routine quotidiana, in piena tranquillità, assaporando un’idea di libertà meno “estrema” ma non per questo meno coinvolgente. Poter contare su capacità off road leggendarie e dotazioni di sicurezza all’avanguardia anche in contesti “normali” che a volte, in modo inaspettato, possono richiedere l’intervento della tecnologia più sofisticata per superare ostacoli imprevisti: proprio qui risiede uno dei segreti del successo dei SUV Jeep, e non a caso, i SUV Jeep 4xe Plug-In Hybrid dominano nel primo semestre 2022 il mercato domestico dei veicoli a basse emissioni, comparto in cui rappresentano la scelta di circa un italiano su cinque, in continuità con leadership nel full year 2021, e grazie alle versioni e-Hybrid oggi il 70% dei SUV Jeep venduti è elettrificato.

Commenti

I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA