Passa ai contenuti principali

L’ARTIGLIO PEUGEOT - LA GENESI DELLA DISTINTIVA FIRMA LUMINOSA DEL LEONE



Lo stile e lo sguardo di un’auto passano anche attraverso la firma luminosa e PEUGEOT ha innovato e completato il proprio design distintivo con una soluzione che trasmette tutto il DNA del Brand.


Nata con il concept PEUGEOT Instinct del 2017, la firma luminosa con l’artiglio del Leone si è via via evoluta e diffusa su quasi tutti i modelli della Casa, rendendo le proprie auto riconoscibili anche da lontano, sia di giorno che di notte.


Un fascino stilistico dei modelli PEUGEOT che viene completato da quello che, da obbligo di legge, è diventato oggi un elemento chiave per distinguersi, per comunicare i propri valori. Design e sicurezza uniti, per aggiungere valore ad un Allure che continua ad esprimersi anche in maniera tecnologica.


L'avvento delle luci diurne è stato indubbiamente favorito dal Codice della Strada, con l’obbligo delle luci accese di giorno per aggiungere ulteriore sicurezza sulle strade extra-urbane. Nel vecchio Continente quest’obbligo è cosa abbastanza recente, si parla di una decina d’anni, mentre oltre oceano vigeva da diverso tempo: le versioni destinate a questi mercati già dagli anni 80 avevano l’obbligo delle luci diurne (oltre che delle luci di ingombro laterali). La tecnologia nel corso dei decenni si è chiaramente evoluta e, dalle originali luci di posizione con lampadina più potente, si è così rapidamente passati alle luci a LED, favorite dal loro basso consumo energetico e che permettono ai designer di esprimersi più liberamente nella definizione dello stile del frontale, grazie alle dimensioni ridotte rese possibili dalla mancanza di una pur piccola parabola riflettente.


Da quell’obbligo di legge si è quindi arrivati oggi ad esprimere lo stile dell’auto anche attraverso la firma luminosa e PEUGEOT in tal senso ha tracciato una nuova strada nel mercato rendendo chiaramente identificabili le proprie auto, sia di giorno che di notte.


Se le DRL (daylight running lights, letteralmente) erano già presenti da tempo nella gamma del Leone, l’evoluzione della firma luminosa è nata nel 2017, con la presentazione della concept car PEUGEOT Instinct. Un prototipo che ha fornito diversi spunti per i prodotti di serie del Leone che sono arrivati in seguito sul mercato. Uno di questi aspetti era proprio la firma luminosa con l’artiglio frontale, fortemente distintivo e in grado di declinare il DNA felino della Casa; una soluzione adottata poco dopo (nel 2018) dall’ammiraglia 508 che ha ripreso anche posteriormente lo stile dei gruppi ottici del concept Instinct con i segmenti luminosi protetti da una copertura trasparente che permette la visione della luce anche lateralmente, a vantaggio della sicurezza ma anche della postura tecnologica dell’auto.


Nel 2019 è stato poi il turno di 208 e del SUV 2008, due modelli che hanno segnato un forte balzo in avanti in termini tecnologici nel segmento di appartenenza: due modelli che, frontalmente, hanno aggiunto anche un triplo artiglio nella firma luminosa, concetto ripreso anche posteriormente, rendendo di fatto riconoscibile l’auto a colpo d’occhio, sia di giorno che di notte. Anche di giorno perché, a differenza di molti altri concorrenti presenti sul mercato, da diverso tempo PEUGEOT ha previsto che i gruppi ottici posteriori a LED siano sempre accesi come quelli anteriori, per garantire l’individuabilità dell’auto anche in situazioni di penombra in cui le luci anabbaglianti possono non accendersi.


Nuova 308 e 308 SW hanno poi declinato questa firma luminosa con l’artiglio abbinandola (in funzione degli allestimenti) anche al gruppo ottimo Matrix LED, cosa ripetuta anche sull’inedita PEUGEOT 408, da poco svelata ed in arrivo ad inizio 2023. Due nuovi modelli che completano il forte carattere innovativo con un design luminoso distintivo e valorizzante.


Una simbologia, quella dei graffi, con cui PEUGEOT comunica il proprio DNA felino, completando così lo stile dell’auto che punta a sedurre attraverso il concetto di Allure, distinguendosi di fatto da tutte le altre proposte automobilistiche presenti sul mercato.


Contemporaneamente, anche in ambito motorsport, PEUGEOT ha declinato questo concetto sulla Hypercar PEUGEOT 9X8 che, per la prima volta, adotta la firma luminosa delle auto di serie, con gli artigli del Leone sulla zona frontale e posteriore: utile per ribadire il collegamento tecnologico con la produzione di serie ma, anche, per renderla più facilmente riconoscibile dal pubblico quando la vede sfrecciare nei circuiti del Campionato del Mondo Endurance. Di giorno o di notte che sia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna in Italia la Fiat Tipo 4 porte diesel da 17.950€

Grazie alla ancora forte richiesta del diesel in Italia, Fiat ha deciso di reintrodurre nel nostro Paese la Fiat Tipo 4 porte con motore diesel 1.6 130cv con cambio manuale a 6 marcie. La Tipo 4 porte diesel parte da 12.950€ con il massimo degli incentivi statali. La Tipo è stata aggiornata ed ora dotata di tutti i nuovi sistemi ADAS per la sicurezza, obbligatori da luglio.  La gamma parte dell'allestimento Tipo con un listino di 17.950€, che comprende climatizzatore, radio DAB da 5" e ADAS. Mentre la City ha un prezzo di listino di 19.800€ e comprende fari LED, radio con schermo da 7" con Android Auto e CarPlay, clima automatico e molto altro.

Dichiarazioni di Olivier Francois su Fiat Grande Panda

Olivier Francois, CEO di FIAT e CMO globale di Stellantis, ha dichiarato: “Il modo migliore per festeggiare i 125 anni di FIAT è iniziare a scrivere le prime pagine del nostro futuro, a partire dalla nuova Grande Panda. Disegnata a Torino dal nostro Centro Stile, la nuova vettura di FIAT incarna i valori della Panda originale. Con lo scopo di consolidare la presenza mondiale del marchio, questa vettura compatta è basata su una piattaforma globale. Grazie alla Grande Panda, FIAT avvia la sua transizione verso piattaforme comuni globali che raggiungono tutte le regioni del mondo, trasferendo i vantaggi che ne derivano alla propria clientela internazionale. Infatti, la Grande Panda è ideale per le famiglie e per la mobilità urbana in ogni Paese... è una vera FIAT!”

Gli interni della nuova Fiat Grande Panda. Altre Fiat in arrivo nei prossimi anni

NOVITÀ ANCHE PER FIAT PANDA:  CLICCA QUI Non sono ancora state divulgate le foto degli interni della nuova Fiat Grande Panda, ma dal video che trovate sulla pagina Instagram Passione Auto Italiane, si può intravedere qualcosa. La Grande Panda, primo modello della nuova famiglia, sarà seguita dal lancio di un nuovo veicolo, ogni anno, fino al 2027. La nuova serie di modelli è stata progettata per conquistare le strade di tutto il mondo e completare la gamma del brand. Il progetto innovativo del marchio consiste nel realizzare veicoli sulla stessa piattaforma globale multienergy Smart Car Platform, disponibile in ogni regione del mondo, e che consente al brand di creare veicoli diversi rispondendo alle altrettanto diverse esigenze dei propri clienti.

Gli interni della Nuova Fiat Grande Panda

Da Instagram arrivano le prime immagini degli interni della nuova Fiat Grande Panda. Da notare che viene ripreso molto l'interno della prima Panda del 1980. Tutte le foto e informazioni ufficiali saranno disponibili l'11 luglio 2024.

Fiat ritorna nel segmento della Punto

L'uscita di scena della Fiat Punto nel 2018 ha lasciato un vuoto nella gamma Fiat. Tra la Panda e la Tipo manca un modello compatto ed economico. Ma questo vuoto sta per essere coperto dalla nuova Grande Panda. FIAT ha svelato le prime immagini della nuova Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per

Dopo la Nuova Fiat Grande Panda arriverà un crossover per la famiglia

La Fiat Grande Panda segna l'inizio di una nuova serie di modelli. Il nuovo modello rappresenta un nuovo capitolo per l'iconica utilitaria italiana. La Panda diventa "Grande" per via delle dimensioni aumentate, ma non sarà la più grande in assoluto. Nei piani di Fiat c'è anche un modello extra large, previsto per il 2025. Il nome del nuovo modello non è ancora definitivo. Tuttavia, ci sono alcune indicazioni sul design, sufficienti per capire come sarà. Il modello prebde ispirazione dalla recente Grande Panda e dal concept Panda SUV mostrato a inizio anno. La Panda diventa un crossover di grandi dimensioni, parente della Citroen C3 Aircross e alla Opel Frontera, basato su una versione a passo lungo della piattaforma Smart Car. Pur mantenendo il design squadrato della Panda originale, la versione a passo lungo dovrebbe crescere di 20-25 cm, raggiungendo una lunghezza di circa 4,4 metri. Inoltre, dovrebbe essere disponibile una terza fila di sedili. L'interno ri

La nuova serie speciale Fiat Pandina è la Panda più tecnologica e sicura di sempre

Fiat Panda continuerà a essere prodotta nello stabilimento italiano di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2029. La produzione è aumentata di circa il 20% per soddisfare la domanda dei clienti. Da quarantaquattro anni Panda significa divertimento e socialità, l'iconica e frizzante Fiat Panda è leader di mercato in Italia e in Europa, con oltre 8 milioni di unità vendute durante la sua storia. Come ogni Panda, anche la serie speciale Pandina è l'auto sociale per eccellenza, e si ispira ai valori unici di semplicità, creatività e funzionalità. Il nome è un omaggio all’amore delle persone per questa “compagna di vita” che da sempre viene chiamata con affetto "Pandina". Dotata di nuovi Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (ADAS), di un nuovo quadro digitale e di un nuovo volante, questa serie speciale è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Con il lancio della nuova Pandina, FIAT compie un enorme salto nel futuro, migliorando l'esperienza del cliente attr

Colore inedito per Nuova Fiat Grande Panda

Gli esterni della nuova Fiat Grande Panda presentano una speciale combinazione di linee strutturate e superfici morbide ma decise, che mettono in risalto i passaruota robusti. Inoltre, l'“italianità” della nuova Fiat Grande Panda risalta attraverso l'iconico e ironico design italiano, sinonimo di bellezza. La compatta sarà disponibile con colorazioni della carrozzeria vivaci, come ad esempio il giallo e questo Bronzo. Tutte le informazioni e le foto ufficiali saranno disponibili l'11 luglio 2024.

Gamma diesel Fiat Tipo 4p, 5p e SW

La Fiat Tipo è disponibile con motore diesel 1.6 130cv, nelle versioni 4 porte, 5 porte e station wagon. Tipo 4p Tipo 1.6 MultiJet II 130CV da 17.950€ City 1.6 MultiJet II 130CV da 19.800€ Tipo 5p Tipo 1.6 96KW (130CV) da 25.200€ Cross 1.6 96KW (130CV) da 30.600€ Tipo SW Tipo 1.6 96KW (130CV) da 26.700€ Cross 1.6 96KW (130CV) da 32.100€

La Fiat Panda assume la denominazione Panda Classic

Con l'aggiornamento della Fiat Panda, che vede l'introduzione della serie speciale Pandina e soprattutto dei nuovi sistemi ADAS per la sicurezza e contenuti tecnologici,  la Fiat Panda adotta la denominazione Panda Classic. Il modello rimane in produzione a Pomigliano D'Arco (Napoli) fino al 2029, affiancando la nuova Fiat Grande Panda, svelata nei giorni scorsi e che verrà presentata l'11 luglio. Panda Classic continuerà a presidiare il segmento A, mentre con la Grande Panda, Fiat coprirà finalmente il vuoto lasciato dalla Punto, con la sua uscita di scena nel 2018. La Panda Classic parte da 15.900€, è proposta in due allestimenti, non è prevista la versione 4x4 e il motore è il 1.0 70cv mild-hybrid 12V. Per maggiori informazioni  CLICCA QUI