“Compasso d’Oro ADI 2014”: Menzione d’Onore all’Alfa Romeo Giulietta


L'Alfa Romeo Giulietta si è aggiudicata la Menzione d'Onore nell'ambito del "Compasso d'Oro ADI - Associazione per il Disegno Industriale", il più antico e autorevole premio europeo di design.


Il prestigioso riconoscimento arricchisce il palmares del modello Giulietta che, dal lancio ad oggi, annovera oltre 20 premi assegnati dalla stampa internazionale: dall'Italia alla Germania, dalla Grecia alla Francia, dalla Danimarca alla Slovenia. Pluripremiata dai media e apprezzata dal grande pubblico europeo, l'Alfa Romeo Giulietta si conferma espressione del migliore "Made in Italy" poiché coniuga sapientemente un design elegante e dinamico con la tecnologia più avanzata nel campo delle motorizzazioni, della sicurezza e del comfort a bordo. 

Per continuare a giocare un ruolo da protagonista nel proprio segmento, di recente il modello è stato aggiornato proponendo uno stile rinnovato, nuove motorizzazioni e più contenuti tecnologici. In particolare, i nuovi segni della calandra anteriore e la cornice cromata dei fendinebbia rinnovano il frontale. Da qui, idealmente, si sviluppa l'intera vettura che combina personalità grintosa e spiccata eleganza delle forme.

I proiettori anteriori adottano DRL con tecnologia a LED con funzione "luce diurna" per la massima sicurezza attiva. Allo stesso modo gli innovativi fari posteriori adottano la tecnologia a LED al servizio non solo dell'estetica, ma anche della sicurezza preventiva.

Inoltre, per esaltare le linee dinamiche di un modello sintesi di sportività ed eleganza, sono state introdotte tre nuove livree - Perla Moonlight, Blu Anodizzato e Bronzo - mentre tre nuovi
cerchi in lega (da 16'', 17'' e 18'') sottolineano con forza il profilo della nuova Alfa Romeo Giulietta.

La vetratura laterale richiama quella di un coupé, ed evidenzia il dinamismo e la fluidità delle forme, grazie anche alle maniglie posteriori nascoste. La nervatura della fiancata dona slancio alla vettura mentre le linee tese che chiudono sul posteriore, accentuano la forma "a cuneo" del corpo vettura.

Cura del dettaglio e alta qualità dei materiali scelti come espressione più evoluta dello stile Made in Italy. In particolare, spiccano pannello e maniglia porta nuovi e l'inedito inserto sul tunnel centrale e sulla plancia. Tutti gli elementi sono trattati con verniciatura antigraffio uniforme e i rivestimenti sono omogenei per colore e materiali. Nasce così un ambiente di qualità superiore che accoglie i passeggeri in un'atmosfera calda e avvolgente.

Novità anche per sedili e volante, che accentuano ulteriormente qualità percepita e comfort a bordo. Sulla versione Quadrifoglio Verde - a breve sul mercato - debuttano i nuovi sedili sportivi specifici, rivestisti in pelle/alcantara di colore nero con cuciture a contrasto con logo elettrosaldato sullo schienale.

Design sportivo e una nuova forma che rinvia alla calandra Alfa Romeo anche per il volante, ora caratterizzato da un inserto in alluminio, da cuciture nere, bianche o rosse - a seconda degli interni e degli allestimenti - e un rivestimento in pelle di alta qualità realizzato con una schiuma specifica che garantisce una presa sicura e immediata.

Sono queste, in sintesi, le novità stilistiche della nuova Alfa Romeo Giulietta che di certo hanno contribuito alla conquista della Menzione d'Onore nell'ambito del premio "Compasso d'Oro ADI". Istituito nel 1954 e attualmente con cadenza triennale, il "Compasso d'Oro" nasce da un'idea di Gio Ponti e fu per anni organizzato dai grandi magazzini la Rinascente, allo scopo di mettere in evidenza il valore e la qualità dei prodotti del design italiano allora ai suoi albori. Successivamente fu donato all'ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che dal 1964 ne cura l'organizzazione, vigilando sulla sua imparzialità e sulla sua integrità.

Il premio Compasso d'Oro viene assegnato sulla base di una preselezione effettuata dall'Osservatorio permanente del Design dell'ADI, costituito da una una commissione di esperti, designer, critici, storici, giornalisti specializzati, soci dell'ADI o esterni a essa, impegnati tutti con continuità nel raccogliere, anno dopo anno, informazioni e nel valutare e selezionare i migliori prodotti i quali vengono poi pubblicati negli annuariADI Design Index.

I quasi trecento progetti premiati in oltre cinquant'anni di vita del premio, insieme ai quasi duemila selezionati con la Menzione d'Onore, sono raccolti e custoditi nella Collezione Storica del premio "Compasso d'Oro ADI" che dal 2001 è stata affidata alla Fondazione ADI mentre dal 2004 è stata dichiarata dal Ministero dei Beni Culturali "di eccezionale interesse artistico e storico", inserendola conseguentemente nel patrimonio nazionale.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI