Nuova Alfa Romeo Giulietta potrebbe non avere la trazione posteriore. Nuova Mito non è da escludere


Facebook (Seguici in modalità WEB) Marelli&Pozzi-AutoSesto redazionewm@outlook.com
Ci stiamo trasferendo su www.passioneautoitaliane.it

In un intervista Reid Bigland, top manager di Alfa Romeo, ha dichiarato che quella delle compatte a trazione posteriore “è una razza in via di estinzione. Fare la nuova Giulietta a trazione posteriore ci distinguerebbe fra la concorrenza, ma abbiamo bisogno di analizzare approfonditamente cosa realmente chiede il mercato”. I margini di guadagno potrebbero non giustificare una segmento C a trazione posteriore. 


Un modello che potrebbe arrivare, andrebbe a sostituire la MiTo, che Bigland considera ancora rilevante per l'Europa, ma il Biscione deve prima risolvere una serie di interrogativi legati alla parte tecnica.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI