Marchionne: la sua opinione sulle alimentazioni alternative. A Rovereto si studieranno le tecnologie per i veicoli connessi, cooperativi e a guida autonoma


Facebook - Instagram - YouTubeFiat Punto -  Skype/Mail redazionewm@outlook.com ©  

Secondo Sergio Marchionne: “Quella dell'elettrico è un'operazione che va fatta senza imposizioni di legge e continuando nel frattempo a sfruttare i benefici delle altre tecnologie disponibili, in modo combinato. È certamente più utile concentrarsi sui miglioramenti dei motori tradizionali e lavorare alla diffusione di carburanti alternativi, soprattutto il metano, che per la sua origine e le sue qualità è oggi il più virtuoso e più pulito in termini di emissioni".

“Stiamo lavorando su tutte le forme di auto elettrica, ma non possiamo ignorare alcuni elementi importanti: per ogni 500 elettrica venduta negli Usa perdiamo 20.000 dollari. Lanciarla su larga scala sarebbe un atto di masochismo”.

Il Polo di Meccatronica di Rovereto, in partnership con il Centro ricerche Fiat, realizzerà un circuito per la sperimentazione di tecnologie per i veicoli connessi, cooperativi e a guida autonoma, su un’area di 15.000 metri quadrati. Il progetto, inserito nell’accordo firmato lo scorso maggio dal ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda e dal vicepresidente della Provincia di Trento Alessandro Olivi, sarà inaugurato nel 2018.

Commenti

  1. la fiat saranno anche più plastificate della concorrenza se non trova i soldi, ma tecnologicamente ci sanno sempre fare, hanno evoluto pure i diesel dei tedeschi, mi chiedo come fa a fare fatica a trovare una partnership per fare auto.....

    RispondiElimina
  2. Marchionne è un uomo pratico. Se non vede guadagno non fa nulla. Peccato che i cambiamenti epocali come quello elettrico devono passare attraverso una folle visione del futuro. A costo di rimetterci all'inizio. Tesla sta facendo cose apparentemente folli ma è quello il futuro. Propone già un dispositivo per accumulare energia elettrica solare da riversare di notte nella propria auto elettrica. Altro che combustibile fossile. Ma il vero problema è che Marchionne è al verde.... non può che parlare così. Per questo auspico l'arrivo di un principe azzurro ricco che tolga FCA da questa situazione. E le permetta di dire la sua. Può ancora dire molto nell'auto!

    RispondiElimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
www.passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
www.passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Ita

ISCRIVITI CLICCANDO SULLE 3 LINEE IN ALTO A SINISTRA
(HOME PAGE). Li puoi fare una donazione a Passione Auto Italiane

Post più popolari degli ultimi 30 giorni

Arriva il "Piano Italia" di FCA. Il marchio Fiat verrà rilanciato. Piena occupazione in Italia

Nuovi motori ibridi a Pratola Serra