A Torino si lavora sulla Fiat Panda 4


Sergio Marchionne quanto a Fiat: “abbiamo la fortuna di avere un paio di buoni modelli che secondo me sono il futuro del marchio, a cominciare dalla 500 insieme con sue estensioni. Ne saprete di più quando presenteremo il piano a giugno. La 500 sarà il motore della Fiat in Europa”. Rimane confermata anche la Panda, mentre è stata esclusa implicitamente una nuova Punto per la quale evidentemente non c’è spazio. “ Si tratta di una questione di rilevanza del brand sul mercato - ha spiegato Marchionne - un po’ com’è stato per Lancia. In Fiat "poi c’è la Tipo il pick up, vedrete lasciateci lavorare."

Per la Panda Marchionne è soddisfatto dei risultati raggiunti ed è in cantiere la sua erede, che non è detto si limiti a un solo modello come oggi. Come annunciato dall'AD avrà un micro ibrido al posto del diesel 1.3MultiJet, e tornerà in Polonia. A Pomigliano saranno prodotte Alfa Romeo e Jeep. In questo stabilimento la produzione della Panda andrà avanti fino al 2019.

A Torino stanno lavorando sulla quarta generazione della Fiat Panda. Considerando che ci vogliono circa 18 mesi per fare un nuovo modello, la vedremo molto probabilmemte a settembre 2019. Il modello attuale viene presentato al pubblico durante il Salone dell'automobile di Francoforte nel settembre 2011.

Molto presto, quindi, vedremo i primi muletti della Panda 4, come anche la nuova generazione della 500, che sarà presentata sempre tra il 2019 e il 2020. 

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI