Fiat: un futuro specializzato nelle piccole


Fiat non ha alcuna intenzione di scomparire. Marchionne ha ottimizzato il ruolo del brand italiano. Fiat si specializzerà in ciò che sa fare meglio, cioè costruire le piccole auto che hanno sostenuto il marchio in questi anni critici. Fiat non lascia il campo ma si trasforma per continuare la sua storia secolare.

La nuova Fiat 500 sarà presentata tra il 2020 e il 2021. Sarà una vettura con contenuti rivoluzionari e avrà anche una versione Giardiniera a cinque porte. Un incrocio tra una 5 porte e una wagon di segmento B. Oltre alla versione cabrio della classica 3 porte.

Le nuove 500 saranno presentate anche in versione mild hybrid ed elettrica, in vista della riduzione della soglia di emissioni prevista dalla Ue e dall'uscita di scena dei diesel.

500L da poco è stata aggiornata ed è in arrivo una nuova serie speciale. A giorni arriva la 500X 2019, rinnovata nel design e nei contenuti.

A fine 2020 arriverà la nuova generazione di Panda, che quasi certamente sarà costruita in Polonia per concentrare a Pomigliano la produzione dei nuovi Suv Alfa Romeo, da tempo annunciati. Il nuovo modello sarà proposto nella versione 4x2 e 4x4.


Commenti

abb the power ha detto…
la 500 va bene aspettare fino al 2021...ma la panda non è un'auto che resta fresca.....io direi di farla anche prima possibile, lavorando prima sulla sostanza eppoi anche sull'estetica, vedi la up della volkswagen, un cubo sembra,infatti deve essere così, essenziale e piccola fuori grande dentro.....la fiat deve ritornare a essere brava a fare le auto piccole, quindi più intelligenti e funzionali.....

Post popolari in questo blog

Novità in programma

Aggiornamento software per il 1.4 Fire da 95 CV e AdBlue per i diesel

Nuova Fiat 500L S-Design: emozioni e sportività per le giovani famiglie

Sei milioni di veicoli a Sevel, lo stabilimento di Ducato

FireFly e Mild Hybrid al posto dei Fire, TwinAir e 1.3 MultiJet diesel