Alfa Romeo vuole entrare nel mercato dei C-UV



Alfa Romeo Tonale è una vettura che affonda le radici nel DNA del marchio ed è allo stesso tempo fortemente innovativa. Con la più avanzata dinamica di guida e un’elettrificazione al servizio della bellezza e della sportività. Nel segno della continuità, il suo nome, come quello della Stelvio, rimanda a un famoso passo italiano, il Tonale, un grande anfiteatro naturale in cui va in scena, tra la maestosità di picchi imponenti, lo spettacolo naturale di cascate spumeggianti.

Come Stelvio e Giulia hanno dato il via a una nuova generazione di Alfa Romeo, anche la concept car Tonale, grazie all’unicità dello stile italiano e a un impareggiabile piacere di guida, intende riscrivere le regole del segmento attualmente in maggiore crescita. Gli utility vehicle compatti (C-UV) negli ultimi anni hanno raddoppiato le vendite a livello globale e per il futuro le previsioni mostrano una crescita ulteriore del 40 per cento, per diventare 1,4 milioni entro il 2021. Un altro trend che sta emergendo è l’elettrificazione degli C-UV Premium che nel 2024 a livello mondiale potrebbe arrivare al 76 per cento, superando, in Europa, l’80 per cento. “È naturale che Alfa Romeo voglia entrare in questo segmento”, ha detto il responsabile globale del marchio, Tim Kuniskis. “Ma, dato il nostro heritage, che solo noi abbiamo, è anche naturale che il nostro SUV compatto sia diverso da tutti gli altri”.

Commenti