Passa ai contenuti principali

L’autonomia di Opel Corsa-e e Opel Mokka-e


Lo standard europeo di certificazione WLTP fornisce la base comune per il calcolo dell’autonomia dei veicoli elettrici Opel

Opel Corsa-e e Mokka-e sono la proposta del costruttore tedesco nelle fasce di maggior richiesta da parte dei clienti

Con 4 modelli 100% elettrici in gamma, Opel è portabandiera della mobilità sostenibile

 


L'autonomia delle vetture elettriche accende dibattiti tra i potenziali clienti e può essere utile fare un po’ di chiarezza. L’autonomia di una vettura elettrica dipende da molti fattori, come lo stile di guida, la temperatura esterna, la velocità media e l’attivazione della climatizzazione, nello stesso modo in cui accade anche per le vetture con motore termico. Definire in modo univoco l’autonomia in condizioni reali non può che passare attraverso la definizione di questi parametri in un ciclo di prova standardizzato, che viene chiamato WLTP, acronimo di ‘Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure’, sistema europeo usato per determinare consumo di carburante ed emissioni. Grazie a questo standard in vigore dal 2017, l'autonomia viene definita prendendo in considerazione un preciso profilo di guida da tenere in ogni momento della prova, la temperatura a cui deve avvenire e l’utilizzo della climatizzazione a bordo. E’ questo l’unico modo per poter confrontare, a pari condizioni, consumi ed emissioni delle vetture di diversi costruttori.


La propulsione elettrica è molto altro oltre alla semplice autonomia e apre uno scenario interessante, ad iniziare dal piacere di guida che trae vantaggio dalla coppia istantanea del motore elettrico, una gratificante sensazione che si manifesta ad ogni ripartenza dal semaforo. Il valore zero dei modelli 100% elettrici Opel porta zero rumore e zero vibrazioni, per un confort di marcia superiore. Soprattutto porta il valore delle emissioni di CO2 a zero durante l’utilizzo, raggiungendo nuovi traguardi di sostenibilità ambientale, argomento di grande attualità.


Uno dei grandi vantaggi della propulsione elettrica rispetto a quella termica, oltre alle emissioni zero, all’assenza di rumore e vibrazioni, al costo ridotto dell’energia rispetto ai combustibili fossili, ai vantaggi fiscali, all’accesso alle zone a traffico limitato e all’accesso gratuito ai parcheggi pubblici a pagamento, sta nella capacità di recupero dell’energia in decelerazione. Ogni decelerazione oppure frenata innesca il recupero di preziosa energia che confluisce nella batteria di trazione, favorendo l'autonomia complessiva. Un meccanismo virtuoso, particolarmente evidente nell'uso cittadino, dove viene apprezzata anche la fluidità della trasmissione. Tanto più che l'azione di recupero dell'energia può essere potenziata, grazie alla modalità 'B' come Brake: ad ogni rilascio del pedale acceleratore la vettura attiva il freno motore, con un ulteriore effetto di salvaguardia dell'impianto frenante nelle discese più ripide.


E’ evidente che l’uso di una Opel elettrica necessità di ricaricare la batteria, operazione che per molti può essere effettuata a casa, per esempio durante la notte. In particolare, Opel Corsa-e e Opel Mokka-e propongono una batteria agli ioni di litio da 50 kWh, in grado di essere completamente ricaricata in 5h 15m con caricatore tri-fase da 11 kW, oppure 7h 30m da caricatore monofase da 7,4 kW.


La raffinata tecnologia di raffreddamento a liquido della stessa batteria di trazione permette l'utilizzo delle potenti colonnine pubbliche da 100 kW in corrente continua, riducendo il tempo di ricarica a soli 30 minuti per l'80% di carica. Con una autonomia che raggiunge i 362 km per Opel Corsa-e, oppure fino a 342 km per Opel Mokka-e, l'80% di carica equivale quindi ad almeno 250 km di percorrenza, guidando come prescritto dal ciclo standardizzato WLTP.


Sono anche le modalità di guida, selezionabili attraverso il selettore denominato DRIVE MODE, posto vicino alla leva del cambio, ad avere un’influenza nella guida quotidiana, tanto in termini di autonomia, quanto a piacere di guida. La possibilità di scegliere tra 3 differenti modalità di guida ha come primo effetto la gestione della potenza del motore:


NORMAL sfrutta 80 kW e 220 Nm di coppia per l'uso quotidiano

ECO punta ad aumentare l'autonomia riducendo la potenza a 60 kW e la coppia a 180 Nm

SPORT va nella direzione opposta, rilasciando i 100 kW di potenza e 260 Nm di coppia

 


Ognuna delle 3 modalità prevede una specifica risposta dell'acceleratore, mentre lo sterzo si irrigidisce con SPORT, per una maggiore sintonia con la dinamica di guida.


Una vera e propria magia, quella dei DRIVE MODE Opel, con cui la vettura si fa letteralmente in 3, per assecondare differenti scenari di guida, oppure stati d'animo del guidatore.


Con ben 4 modelli 100% elettrici, la gamma Opel mostra chiaramente l'impegno del Marchio del Fulmine: Opel Corsa-e, Mokka-e, Zafira-e Life e Combo-e Life sono già realtà e affrontano in maniera radicale il tema della mobilità a zero emissioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Gli interni della nuova Fiat Grande Panda. Altre Fiat in arrivo nei prossimi anni

NOVITÀ ANCHE PER FIAT PANDA:  CLICCA QUI Non sono ancora state divulgate le foto degli interni della nuova Fiat Grande Panda, ma dal video che trovate sulla pagina Instagram Passione Auto Italiane, si può intravedere qualcosa. La Grande Panda, primo modello della nuova famiglia, sarà seguita dal lancio di un nuovo veicolo, ogni anno, fino al 2027. La nuova serie di modelli è stata progettata per conquistare le strade di tutto il mondo e completare la gamma del brand. Il progetto innovativo del marchio consiste nel realizzare veicoli sulla stessa piattaforma globale multienergy Smart Car Platform, disponibile in ogni regione del mondo, e che consente al brand di creare veicoli diversi rispondendo alle altrettanto diverse esigenze dei propri clienti.

Dichiarazioni di Olivier Francois su Fiat Grande Panda

Olivier Francois, CEO di FIAT e CMO globale di Stellantis, ha dichiarato: “Il modo migliore per festeggiare i 125 anni di FIAT è iniziare a scrivere le prime pagine del nostro futuro, a partire dalla nuova Grande Panda. Disegnata a Torino dal nostro Centro Stile, la nuova vettura di FIAT incarna i valori della Panda originale. Con lo scopo di consolidare la presenza mondiale del marchio, questa vettura compatta è basata su una piattaforma globale. Grazie alla Grande Panda, FIAT avvia la sua transizione verso piattaforme comuni globali che raggiungono tutte le regioni del mondo, trasferendo i vantaggi che ne derivano alla propria clientela internazionale. Infatti, la Grande Panda è ideale per le famiglie e per la mobilità urbana in ogni Paese... è una vera FIAT!”

Primo video ufficiale della NUOVA FIAT PANDA

 

La nuova Fiat Grande Panda è lunga 3,99m e affianca la Pandina

Fiat Grande Panda si distingue dalle altre vetture del segmento B per la sua compattezza unica, con una lunghezza di soli 3,99 metri - inferiore alla media del segmento di 4,06 metri - e caratterizzata da linee semplici e da una capienza ben organizzata grazie al suo volume compatto. Il nuovo modello trasporta fino a cinque persone ed è perfetto per la vita delle famiglie e la mobilità urbana di oggi. Il volume appare robusto e strutturato conferendo forza nella sua originalità mentre il design dinamico e incisivo della carrozzeria è generato da linee di profilo molto tese. Il progetto della Grande Panda è stato concepito per consentire al brand di proiettarsi nel futuro attraverso un uso innovativo e intelligente dello spazio, una personalità cool ed elementi che sorprendono. La Grande Panda non sostituisce ma affianca l'attuale Panda che rimane in produzione a Pomigliano D'Arco con molte novità:  CLICCA QUI Gli esterni della nuova Fiat Grande Panda presentano una speciale com

Numerose novità per Fiat Pandina

La nuova gamma Fiat Panda/Pandina è ordinabile, e oltre alle novità già citate ( CLICCA QUI ), va segnalata anche l'introduzione della nuova chiave con telecomando, che oltre alla funzione blocco e sblocco portiere e bagagliaio, ha in più la possibilità di accendere le luci. Questa funzione permette, ad esempio, di individuare facilmente il proprio veicolo in un parcheggio buio. Dal telecomando è possibile accendere le luci di posizione e delle luci anabbaglianti, per una durata massima di 90 secondi. Luci di svolta, questa funzione si attiva con luci abbaglianti accese a una velocità in inferiore a 40km/h. In caso di ampi angoli di rotazione del volante o di accensione degli indicatori di direzione, si accende una spia integrata nel fendinebbia, riferita al lato di svolta che amplia l'angolo di visibilità notturna. Sempre per quanto riguarda l'illuminazione, Pandina è dotata di luci abbaglianti con sistema AHB, cioè un sistema che gestisce automaticamente le luci abbaglian

Fiat Grande Panda: disegnata in Italia per il mondo

  Disegnata in Italia presso il Centro Stile di Torino, la Fiat Grande Panda si distingue dalle altre vetture del segmento B per la sua compattezza unica, con una lunghezza di soli 3,99 metri - inferiore alla media del segmento di 4,06 metri - e caratterizzata da linee semplici e da una capienza ben organizzata grazie al suo volume compatto. Il nuovo modello trasporta fino a cinque persone ed è perfetto per la vita delle famiglie e la mobilità urbana di oggi. Il volume appare robusto e strutturato conferendo forza nella sua originalità mentre il design dinamico e incisivo della carrozzeria è generato da linee di profilo molto tese. Il progetto della Grande Panda è stato concepito per consentire al brand di proiettarsi nel futuro attraverso un uso innovativo e intelligente dello spazio, una personalità cool ed elementi che sorprendono.

Grande Panda: il nuovo modello globale di FIAT

FIAT svela le prime immagini della nuova Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per il confort delle famiglie e della mobilità urbana odierna. FIAT è una delle case automobilistiche in attività più longeve, un brand globale che vanta oltre un secolo di storia e che quest'anno festeggia il suo 125° a

Come funziona la tecnologia Mild Hybrid a benzina di Fiat Pandina e Fiat 500 ibrida

La Fiat Panda, la Fiat Pandina ( Clicca qui e scopri le numerose novità per FIAT Pandina ) e la nuova Fiat 500 ibrida, in arrivo tra la fine del 2025 e l'inizio del 2026 (Panda/Pandina sono prodotte a Pomiglianod’Arco - Napoli, mentre 500e e 500 ibrida è e saranno prodotte a Torino Mirafiori), sono e saranno dotate di tecnologia Mild Hybrid. Il propulsore Mild Hybrid a benzina, che raccoglie l’eredità del celebre motore Fire prodotto in più di 30 milioni di unità, prevede la configurazione da 1 litro a 3 cilindri ed eroga 70 CV (51,5 kW) di potenza massima a 6.000 giri/min e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/min. La testata presenta 2 valvole per cilindro e un singolo albero a camme con variatore di fase continuo (la distribuzione è a catena); la struttura con camera di combustione compatta, i condotti di aspirazione “high-tumble” e la valvola EGR esterna consentono l’adozione di un rapporto di compressione particolarmente alto (12:1) che si traduce in un’efficienza termica elev

Nuova gamma FIAT Panda/Pandina

Clicca: Nuova Fiat 500 ibrida 1.0 FireFly 70cv 12V La nuova gamma della Fiat Panda introduce importanti novità sul modello rendendolo conforme alle nuove normative sulla sicurezza. La nuova gamma Panda è ordinabile e nei prossimi giorni arriverà nelle concessionarie.  La nuova gamma mantiene un'offerta semplice, con la possibilità di scegliere tra l'allestimento base PANDA, con dotazione essenziale che si può arricchire con il Pack City e una versione top di gamma e full optional chiamata PANDINA, basata sulla precedente Cross, personalizzata con dettagli specifici e dotata di serie di tutti gli optional disponibili per il modello. Oltre alle nuove dotazioni di sicurezza, la dotazione della Panda viene aggiornata con sensori di parcheggio posteriori di serie su tutta la gamma, nuova strumentazione digitale con display da 7" a colori e schermate personalizzabili e il nuovo volante con comandi. Prezzi: - Panda Classic 15.900€ (di serie: sensori di parcheggio posteriori, stru

Gli interni della Nuova Fiat Grande Panda

Da Instagram arrivano le prime immagini degli interni della nuova Fiat Grande Panda. Da notare che viene ripreso molto l'interno della prima Panda del 1980. Tutte le foto e informazioni ufficiali saranno disponibili l'11 luglio 2024.