Alfa Romeo Tonale vince il premio “Auto Più Bella del Web” 2022


Prima C-SUV elettrificata del marchio e modello che segna la metamorfosi del Brand, Alfa Romeo Tonale si è aggiudicata la XV edizione del premio automobilistico “Auto Più Bella del Web“, promosso da Infomotori.com.

“Auto Più Bella del Web” è stato pioniere tra i riconoscimenti sviluppati esclusivamente su Internet a partire dal 2007, e nell’edizione di quest’anno le preferenze di oltre 50.000 lettori hanno permesso ad Alfa Romeo Tonale di prevalere su una forte concorrenza.

Le auto più belle dell’anno selezionate dalla redazione di Infomotori.com si sono sfidate in 4 gironi, ciascuno dei quali costituito da 4 auto.

È il primo riconoscimento, a pochi giorni dal suo debutto, per Alfa Romeo Tonale, che succede ad Alfa Romeo Spider (2007), Giulia (2016) e Stelvio (2017).

 


Una gamma di motorizzazioni ibride efficienti capaci di esaltare le prestazioni senza rinunciare all’attenzione verso l’ambiente; una dinamica di guida e agilità da autentica Alfa Romeo grazie a soluzioni tecniche avanzate; software e connettività che esaltano l’esperienza di guida e proteggono il valore residuo.

Ma, soprattutto, uno stile inconfondibilmente Alfa Romeo, che disegna il futuro ispirandosi al prezioso heritage del brand e ha consentito a Tonale di aggiudicarsi, a pochi giorni dal suo debutto, il titolo di “Auto Più Bella del Web” 2022, il premio promosso da Infomotori.com che incorona ogni anno, dal 2007, la regina di bellezza in uno scenario sempre molto competitivo, coinvolgendo nelle votazioni oltre 50.000 lettori.


 


L’Auto Più Bella del Web 2022 in dettaglio


Alfa Romeo Tonale propone un design attraente e proiettato al futuro, in cui si esaltano canoni stilistici tipicamente Alfa Romeo, interpretati in una chiave capace di superare l’attualità per diventare punti fermi nello sviluppo della gamma Alfa Romeo: i cerchi ruota a 5 fori, il cluster nel quadro strumenti “a cannocchiale”, il volante sportivo a tre razze e i fari a sinusoide. Le sue dimensioni compatte – lunghezza 4.53 metri, larghezza 1.84 m e altezza 1.6 m – racchiudono così l’unicità del design italiano e lo stile originale e moderno tipicamente Alfa Romeo, appunto in una sintesi tra la storia gloriosa e l’anticipazione del futuro.

Tonale è caratterizzata da stilemi entrati nella storia dell’automobilismo mondiale, come la “GT Line” che corre dal posteriore sino al proiettore anteriore rievocando le forme della Giulia GT e alternandosi con i volumi pieni ed eleganti, che richiamano vetture iconiche come l’8C Competizione. Sul frontale campeggiano l’inimitabile “Trilobo” e il distintivo “Scudetto” Alfa Romeo, che funge da punto di forza centrale, e la sensualità e il dinamismo della vettura si evincono anche dal lunotto posteriore avvolgente.


 


La bellezza in funzione del piacere di guida


L’estetica, i materiali e l’ergonomia degli interni sono concepiti in funzione del guidatore, e ispirati alla storia racing di Alfa Romeo, con tutti i comandi facilmente raggiungibili per un’esperienza di guida sicura e ineguagliabile. Il posto di guida è stato “tagliato” come un tessuto, con il tunnel diagonale, la plancia leggermente ondulata e gli strumenti orientati verso il guidatore. Tutti i comandi sono a portata di mano, sia quelli fisici sia quelli digitali accessibili dal display centrale. La stessa cura viene riservata ai passeggeri che hanno a disposizione lo spazio ideale per viaggiare comodamente. Nasce così un ambiente disegnato per e intorno agli occupanti, connotato da una meticolosa cura dei dettagli che sposa la ricerca continua della più elevata qualità. L’ambiente interno di Tonale suscita emozioni vere, senza dimenticare la dotazione tecnologica di ultima generazione che assicura un’esperienza connessa e confortevole, mantenendo al contempo il piacere di una guida sportiva sempre ai vertici.


 


Uno sguardo tecnologico e seducente


La bellezza di Tonale non è fine a sé stessa: ne è un esempio la fanaleria anteriore “3+3” con nuovi fari Full-LED Adaptive Matrix che offre il meglio della tecnologia garantendo le migliori condizioni di illuminazione, e al contempo evoca lo sguardo fiero di SZ Zagato o del concept Proteo componendo una frontline unica e immediatamente riconoscibile. Le luci posteriori presentano gli stessi elementi di stile dei fari anteriori e formano una sinusoide che avvolge completamente il lato posteriore della vettura, rendendola una vera e propria firma luminosa unica e distintiva.

Commenti