Passa ai contenuti principali

Novità Abarth Ginevra 2015


Nuova gamma Abarth 500
La gamma Abarth 2015, rinnovata secondo la logica dei diversi step prestazionali si propone di soddisfare differenti livelli di sportività richiesti dai clienti dello Scorpione.

Si inizia con la versione 595 “Custom” che propone la 1.4 Turbo T-Jet da 140 CV abbinato a un cambio manuale o sequenziale robotizzato. L’allestimento offre la massima libertà di personalizzazione della propria vettura secondo lo stile e le performance preferite: sono innumerevoli le combinazioni possibili grazie ai diversi kit di elaborazione per motore, assetto, freni, aspirazione e scarico, oltre ai kit estetici specifici e a un numero sempre crescente di accessori esclusivi.

Il secondo livello della gamma propone la 595 “Turismo” equipaggiata con il propulsore 1.4 Turbo T-Jet portato a 160 CV. L’allestimento “Turismo” si rivolge a quei clienti che si riconoscono in valori come eleganza e sportività tipiche delle “Gran Turismo”. Oltre al cambio manuale a 5 marce, anche sulla Abarth 595 “Turismo” è disponibile il cambio Abarth sequenziale robotizzato, con comandi al volante, che esalta le prestazioni del motore con ridotti tempi di cambiata. Gli “shift paddle” sono posizionati sul volante sportivo. La “Turismo” è caratterizzata da un’attenta cura del dettaglio e offre possibilità di personalizzazione al top della sua categoria. L’abitacolo è caratterizzato dalla scelta di materiali di alta qualità come i sedili in pelle che possono essere di colore cuoio, nero, rosso o grigio. Al colore dei sedili è abbinata, poi, l’impugnatura del volante in pelle traforata, i sovratappeti sono impreziositi da inserti in pelle e borchie di fissaggio metalliche, la pedaliera, il battitacco e la mostrina del cambio sono in Alutex, un esclusivo materiale composito di derivazione racing: tutto in questo allestimento parla di ricercatezza e attenzione verso le necessità del cliente. La cura artigianale arriva addirittura nel rivestimento della cappelliera, che riporta il ricamo con il nome della versione.
Per quanto riguarda il look esterno il cliente della “Turismo” può scegliere tra diverse verniciature con colori pastello, metallizzato e tristrato o, addirittura, tra 8 esclusive proposte bicolore.

Il terzo livello della gamma è la 595 “Competizione”, per la quale è stato sviluppato il 1.4 T-Jet 180 CV Euro 6, disponibile in abbinamento al cambio manuale a cinque marce e al cambio Abarth sequenziale robotizzato. Il motore 1.4 T-Jet della competizione 180 CV è il risultato dell’esperienza acquisita dai tecnici dello Scorpione sui diversi campi di gara: dalla monoposto Formula 4 alle gare del Trofeo Abarth. In particolare per offrire a un cliente esigente il meglio in termini di prestazioni e fruibilità, il motore viene proposto con una nuova turbina Garrett per ridurre al massimo il turbo-lag, con un nuovo rapporto di compressione per garantire la massima efficienza. Grazie anche allo scarico ad alte prestazioni con Valvola record Monza, il motore raggiunge la potenza specifica di 132 cavalli/litro. L’ Abarth 595 “Competizione” 180 CV è la vettura per chi ama l’adrenalina del mondo racing, sia per le performance sia per i contenuti tecnici: grazie ai sedili anatomici a guscio “Abarth Corsa by Sabelt” sarà un piacere accelerare da 0-100 in 6,7” e poi frenare in tutta sicurezza, grazie all’impianto frenante maggiorato Brembo con pinze fisse in alluminio a 4 pistoncini.

Abarth 695 Biposto: pronte le prime consegne della “smallest supercar”
La 695 Biposto è il miglior esempio della filosofia di Carlo Abarth – sintetizzato dallo slogan “La domenica in pista e il lunedì in ufficio” - che voleva offrire a tutti la possibilità di vivere quotidianamente la propria passione, rendendo straordinari prodotti che nascevano normali, e permettendo ai propri clienti di provare le stesse emozioni dei piloti in pista, ogni giorno.

Abarth ha voluto sfidare se stessa cercando il bilanciamento perfetto per portare su strada una vettura che, nel rispetto delle regole, garantisse prestazioni e sensazioni da pista. Abarth 695 Biposto è il risultato: motore 1.4 T-jet da 190 CV (il più potente mai installato su una vettura Abarth stradale, con una potenza specifica di 139 CV/Litro (un record assoluto per questa categoria di motori), soli 997 Kg di peso, un rapporto peso potenza di 5.2 Kg/CV (il migliore
della sua categoria) e accelerazione da 0-100 km/h in soli 5.9’’, un’agilità da primato grazie anche alle carreggiate allargate e al corpo vettura compatto. Questi obiettivi di progetto potevano essere garantiti solo con l’utilizzo di componenti e tecnologie mutuati dal mondo racing, declinati per una vettura stradale: un “DNA” nobile che nasce dall’esperienza acquisita nelle piste di tutto il mondo e che contribuisce a rendere l’Abarth 695 Biposto "la più piccola delle supercar".

La scheda tecnica prevede, ad esempio, intercooler frontale maggiorato, kit di aspirazione ad alte prestazioni BMC, sistema di scarico Abarth by Akrapovic con valvola attiva, ammortizzatori regolabili Extreme Shox, sistema frenante Brembo, cerchi OZ da 18 pollici, light rollbar in titanio Poggipolini.

Come nelle auto da corsa, anche l’abitacolo di 695 Biposto è volutamente essenziale, alla ricerca della massima ergonomia di guida e alla riduzione dei pesi.

Per questo la dotazione di serie prevede i sedili “Abarth Corsa by Sabelt” con schienale a guscio in composito, la strumentazione con display TFT a colori da 7”, i “flat panel”, cioè i tipici pannelli porta piatti per sottolineare il carattere della 695 Biposto.

L’impostazione racing è confermata dalla scelta di materiali tecnologici per realizzare le pedane del pavimento anteriore, dove il sovratappeto, tipico delle vetture stradali, lascia spazio a un rivestimento in alluminio, lo stesso materiale utilizzato per i pedali di freno, frizione e acceleratore e per i poggiapiedi del guidatore e del passeggero.

La lista degli upgrade tecnici per personalizzare la 695 Biposto esprime in modo ancora più netto la sua derivazione racing: se si sceglie il kit "Racing Windows" è possibile dotare la propria vettura di cristalli anteriori fissi con sportelli scorrevoli in policarbonato, per la prima volta disponibili su una sportiva omologata per uso stradale.

La 695 Biposto è la prima vettura “road legal” in cui viene proposto un  cambio a innesti frontali (dog ring) che rende la cambiata immediata ma che, soprattutto, restituisce al pilota il piacere di sentirsi protagonista alla guida, con un “feeling” meccanico e una precisione di innesto mai provati in precedenza su un’auto per uso stradale. Si tratta di un contenuto unico ed esclusivo, realizzato con la competenza che Bacci Romano ha acquisito sulle piste di tutto il mondo, adatta ai guidatori più esperti e proposta in alternativa al cambio manuale a 5 rapporti con il kit "Innesti Frontali". Per garantire il feeling unico di un'auto da competizione, il cambio a innesti frontali viene associato a un inedito comando alleggerito ad "H", caratterizzato dalla tipica “torretta” in lega leggera, un vero gioiello di meccanica di precisione, al differenziale autobloccante meccanico, a una frizione ad alte prestazioni oltre che alla console plancia e al tunnel in carbonio.

Nella lista dell’upgrade tecnico e prestazionale non poteva mancare un kit destinato alla pista, dedicato ai piloti che vogliono portare al limite la propria 695 Biposto: nel kit “Pista” troviamo i sedili “Abarth Corse by Sabelt” con guscio in carbonio a vista, le cinture a 4 punti omologate per uso sportivo, il “data logger” digitale MXL2 by Aim per tenere sempre sotto controllo ogni singolo aspetto prestazionale della vettura, nonché il casco omologato con la personalizzazione 695 Biposto.

Una chiara ispirazione racing anche per alcune soluzioni estetiche come il cofano con il design specifico a due “gobbe”, ispirato alla classica 124 Abarth, e realizzato in alluminio, omaggio alle vetture del passato ed elemento tecnico di alleggerimento della vettura, disponibile con il kit “124 special” unitamente alla serie di “mechanical caps” in metallo fresato per acqua, olio, carburante. Oppure come il “kit carbonio” che permette di conferire alla vettura un look da supercar, contribuendo a un’ulteriore riduzione di peso grazie ai rivestimenti montanti, agli specchi retrovisori, al rivestimento plancia e ai pannelli anteriori e posteriori realizzati in fibra di carbonio.

A completare questa offerta anche un “Premium Management Service” che assicura un servizio esclusivo con un accesso diretto al Customer Care dedicato, un’assistenza completa e immediata, oltre a un servizio di After Sales “Elite Premium” che offre servizi esclusivi e su misura per le esigenze del cliente, come ad esempio un mezzo di soccorso e un’auto sostitutiva per arrivare a destinazione, l’ospitalità fino a 6 giorni in una struttura ricettiva, la riconsegna a domicilio del veicolo dopo la riparazione.
Performance, sicurezza e affidabilità. Nel mondo delle competizioni, la performance non ha valore se non si garantiscono al contempo elevati standard di sicurezza e la piena affidabilità del mezzo affidato al pilota. Ecco perché tutte le vetture Abarth sono progettate avendo, ben chiari, fin dall’inizio dello sviluppo tecnico, gli obiettivi di sicurezza attiva e passiva, nonché i requisiti di affidabilità e durata nel tempo. Sulla nuova gamma sono presenti i migliori sistemi di protezione o prevenzione: fino a 7 airbag; una struttura con cellula protettiva per tutelare gli occupanti anche negli urti ad alta velocità; sistemi di controllo (ABS, EBD, ESC, Hill Holder, HBA) per assistere il guidatore in tutte le condizioni stradali senza far perdere il piacere di guida; il Torque Transfert Control per garantire la massima motricità e guidabilità anche su fondi a bassa aderenza, un impianto frenante sovradimensionato per degli spazi di arresto molto contenuti anche dopo un uso prolungato.

Per declinare in modo contemporaneo la sportività, le performance devono coniugare anche gli aspetti di sostenibilità ed ecologia: tutte le versioni della nuova gamma Abarth sono già conformi alla severa normativa Euro6 per la riduzione delle emissioni inquinanti, mentre l’adozione di uno speciale olio a bassa viscosità, esteso a tutti i mercati europei, e una specifica messa a punto del motore hanno permesso di ridurre i valori di CO2 di circa il 10% senza penalizzare le prestazioni e il “fun to drive”.
Dopo essere stata protagonista dei principali eventi automotive europei cui ha preso parte - Gumball 3000, Goodwood Festival of Speed, LeMans Classic, Lignières Historique, Salon Privée - la Abarth 695 Biposto rappresenta il prodotto di punta della sponsorizzazione di Movistar Yamaha MotoGP.
Abarth sarà infatti Official Sponsor e Official Car Supplier della squadra Yamaha Factory Racing, impegnata nel Campionato mondiale FIM MotoGP. Un accordo biennale che prevede che il logo dello Scorpione sia apposto sulla carena frontale delle Yamaha YZR-M1, guidate dalla leggenda Valentino Rossi e dal pluricampione mondiale Jorge Lorenzo.

Per celebrare il lancio della “più piccola delle supercar”, l’Abarth 695 Biposto, è stata sviluppata una linea di abbigliamento e accessori ispirata al concept di ricercatezza, performance e leggerezza, perfettamente coerente con il DNA della vettura.    

Per vivere intensamente la passione per lo Scorpione a 360°, la nuova collezione presenta una gamma prodotto ampia e ricercata, disegnata per esaltare l’esperienza del brand alla guida e fuori dalla vettura.
Frutto della storica collaborazione con alcuni brand di fama internazionale, i nuovi prodotti Abarth 695 Biposto spaziano dall’orologioV6-44 Superlight BRM,  nato dalla partnership con l’esclusivo marchio francese e lavorato a mano, agli occhiali da sole realizzati con Italia Independent, simbolo di italianità e avanguardia tecnologica, per finire con il modellino in scala 1:18 sviluppato in collaborazione con BBR, esempio fedele di riproduzione della vettura in ogni dettaglio per gli appassionati di collezionismo.

Per completare la gamma di oggetti ispirati al mondo della tecnologia, non poteva mancare una linea originale ed esclusiva di accessori e gadget che racchiude ed esalta lo stile #ABARTH695 Biposto. L’utilizzo di materiali pregiati come la fibra di carbonio e l’alluminio, la ricercatezza dei dettagli e il design originale delle forme sono ispirati fedelmente a una vettura unica, per lasciare il segno inconfondibile dello Scorpione.


In perfetto stile Abarth, ad arricchire la linea Biposto, una “capsule collection" di abbigliamento per uomo e per donna, composta da giacca softshell  felpa, polo e t-shirt, da indossare ogni giorno con grinta e passione.

Commenti

Post popolari in questo blog

La Fiat Pandina verrà presentata il 29 febbraio

La Fiat Panda si trasformerà in Fiat Pandina per lasciare il nome Panda al nuovo modello che sarà svelato l'11 luglio 2024. I dettagli della Pandina verranno svelati il 29 febbraio a Pomigliano d’Arco, quando l’ad di Fiat, Olivier Francois, racconterà in che cosa si differenzia l’edizione speciale dall’utilitaria classica dopo oltre quarant’anni di storia, tre generazioni e più di 8,5 milioni di esemplari venduti, e che rimarrà in produzione a Pomigliano fino al 2026.

Dopodomani verrà svelata la Fiat Pandina

La Fiat Panda si trasformerà in Fiat Pandina per lasciare il nome Panda al nuovo modello che sarà svelato l'11 luglio 2024. I dettagli della Pandina verranno svelati il 29 febbraio a Pomigliano d’Arco, quando l’ad di Fiat, Olivier Francois, racconterà in che cosa si differenzia l’edizione speciale dall’utilitaria classica dopo oltre quarant’anni di storia, tre generazioni e più di 8,5 milioni di esemplari venduti, e che rimarrà in produzione a Pomigliano fino al 2026. Il restyling della Panda attuale non prevede stravolgimenti: Pandina conserverà inalterata la sua meccanica ibrida a 48 Volt ma potrà beneficiare di nuovi sistemi di sicurezza (come il dispositivo di mantenimento corsia, la frenata automatica d'emergenza o il riconoscimento dei cartelli stradali) per allinearsi alle nuove direttive Ue previste per l'omologazione. Inoltre verrà introdotto un nuovo volante e la strumentazione digitale.

Fiat Pandina, fatta in Italia

Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing di Stellantis presenta la nuova serie speciale Fiat Pandina dallo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d’Arco. Conferenza il 29 febbraio alle ore 12.00.

Nuovo Fiat E-Doblò MY24: tanto spazio per tutti e per tutto

Il nuovo E-Doblò unisce il meglio del comfort e della tecnologia con un tocco di stile per aiutare i clienti ad aggiungere praticità e benessere nella vita di tutti i giorni: una versione “all-in” che rende meno stressante e molto più sicura la guida in città. Versatile, spazioso, flessibile e adatto alle esigenze di tutti, il nuovo E-Doblò è senza compromessi, moderno e conveniente. Il suo upgrade di stile è visibile nel nuovo paraurti anteriore con skidplate inferiore, cerchi in lega da 17" e fendinebbia per viaggiare ovunque in sicurezza e tranquillità. È dotato di due porte scorrevoli con finestre ad apertura elettrica che garantiscono ai clienti praticità e comfort. Lo spazio interno del nuovo E-Doblò offre tanto spazio per tutti e per tutto grazie a diverse configurazioni di sedili e vani portaoggetti che garantiranno ai clienti la massima flessibilità durante la guida e il trasporto. Sono infatti disponibili 3 sedili posteriori singoli abbattibili, con la possibilità di amp

Novità per la Fiat Pandina

Dal punto di vista del design, presenta una nuova fascia della plancia verniciata di bianco e nuovi sedili con monogramma e logo "Pandina" in rilievo, doppie cuciture gialle, dettagli bianchi e filato Seaqual contenente una materia prima sostenibile e completamente tracciabile ricavata da rifiuti marini. Gli esterni sono arricchiti da dettagli giocosi come il musetto di un panda sul coprimozzo, le calotte degli specchietti retrovisori gialli, la scritta Pandina sulle modanature laterali e la serigrafia "Pandina" sul finestrino posteriore. Oltre ai colori già esistenti - Bianco Gelato, Nero Cinema, Rosso Passione e Blu Italia - Pandina offre il nuovo Giallo Positano e nuovi abbinamenti bicolori (tetto nero a contrasto). La nuova serie speciale Pandina sarà disponibile a partire da quest'estate nei principali Paesi europei.

Fiat Pandina celebra l'amore per la Panda e l'estensione della produzione nello stabilimento di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

La nuova serie speciale Fiat Pandina è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Fiat Panda continuerà a essere prodotta nello stabilimento italiano di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La produzione aumenterà di circa il 20% per soddisfare la domanda dei clienti.   Oggi FIAT ha svelato la nuova serie speciale Fiat Pandina. La data di presentazione del 29 febbraio rende omaggio allo storico lancio della prima Panda nel 1980, che fu presentata al Presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini nella stessa data. La conferenza stampa, trasmessa su YouTube, è stata tenuta da Olivier Francois, CEO FIAT e Global Stellantis CMO, presso lo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d'Arco, nel Sud Italia, dove la Panda viene prodotta dal 2011. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina" è il

Nuova Lancia Gamma

La nuova Lancia Gamma sarà il secondo modello della nuova era Lancia. Durante la presentazione della nuova Lancia Ypsilon è stata mostrata anche la prima immagine ufficiali delle nuove Lancia Gamma. Sarà un ammiraglia della categoria di Citroen C5X e Peugeot 408, e sarà prodotta a Melfi.  Nel 2026 vedremo questa nuova ammiraglia, lunga 4.6 metri e che permetterà al marchio Lancia di entrare nel segmento più grande in Europa. Sarà disponibile solo con motorizzazione completamente elettrica.

Nuove dotazioni per Fiat Pandina

Dotata di nuovi Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (ADAS), di un nuovo quadro digitale e di un nuovo volante, questa serie speciale è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Con il lancio della nuova Pandina, FIAT compie un enorme salto nel futuro, migliorando l'esperienza del cliente attraverso importanti sviluppi in termini di sicurezza e tecnologia, pur mantenendo la versatilità e l'accessibilità tipiche del suo modello iconico. La serie speciale Pandina presenta importanti aggiornamenti in termini di ADAS, come di consueto per FIAT offrendo soluzioni semplici alle esigenze del cliente, non per la ricerca della tecnologia come è sempre stato per la Panda. La dotazione di serie comprende nuovissime funzioni pensate per assistere il guidatore sia in città che fuori: il sistema di Frenata automatica d'emergenza, per ridurre i tamponamenti, come ad esempio nel traffico cittadino; il Sistema di mantenimento della carreggiata; il Rilevatore di stanchezza per avvisa

Nuova Fiat Pandina - Fiat Panda MY 2024

L'attuale Fiat Panda rimarrà in listino almeno fino al 2026 e sarà sempre prodotta a Pomigliano D'arco (Napoli).  Per questo motivo stanno arrivando alcuni aggiornamenti come la strumentazione digitale, un nuovo volante e nuovi sistemi adas per la sicurezza stradale. Ma l'11 luglio 2024 verrà svelata anche la nuova Fiat Panda, che sarà parente stretta della nuova Citroen C3 e per non creare una sovrapposizione di nomi, la Panda attuale con il model year 2024 acquisirà il nome di Pandina. La Fiat Pandina sta per arrivare e rappresenterà il modello d'accesso al mondo Panda. Sarà disponibile con motore 1.0 Hybrid e non dovrebbe essere prevista la versione 4x4.

FIAT lancia una nuova sfida globale

L’Amministratore Delegato di FIAT, Olivier Francois, ha appena svelato i prossimi passi nella creazione della nuova gamma. Il video è disponibile a questo link. Tutti i nuovi modelli, che condivideranno una piattaforma globale comune, saranno disponibili ai clienti di tutto il mondo. FIAT offrirà propulsori elettrici, ibridi e ICE per soddisfare le esigenze dei clienti dovunque essi vivano nel mondo. La prima vettura di questa nuova famiglia sarà presentata a luglio 2024, seguita dal lancio di un nuovo modello ogni anno per i tre anni successivi. In un mercato globale della mobilità in continua evoluzione, ci sono coloro che sognano un futuro migliore e altri che compiono dei passi concreti verso un domani più sostenibile e responsabile. FIAT ha dimostrato che il futuro è già arrivato svelando la nuova famiglia di concept ispirata a Panda. Il primo nuovo prodotto sarà rivelato il prossimo luglio seguito dal lancio di un nuovo modello all’anno fino al 2027. La nuova serie di modelli è s