Nuova Fiat 500 elettrica, anche in versione Giardiniera. Le 500X e 500L saranno ibride. Nuova Abarth 595 elettrica...


Link:
Fiat 500 Club
> Raduno Alfa Romeo
> Raduno 500

Dopo la presentazione del piano industriale, tra conferme e novità, si può ragionare in base al materiale ufficiale.

"Abbandoneremo il diesel su tutti i modelli entro il 2021. Rimarrà soltanto sui veicoli commerciali”: lo ha dichiarato Sergio Marchionne a Balocco in occasione dell’FCA Capital Markets Day 2018. “Entro la fine di questo decennio, il motore diesel conoscerà un forte declino sul mercato". Ecco perché il gruppo FCA punta parecchio sull’elettrificazione. E infatti ci saranno due Fiat 500 elettriche (più il mild hybrid): la futura 500e (da fonti interne, anche in versione Abarth) e la rivisitazione della 500 Giardiniera, (l'originale era una piccola station wagon, il nuovo modello farà dello spazio il suo punto di forza). Mentre la 500X e la 500L saranno ibride.

Sergio Marchionne ha ufficializzato l’uscita di scena della Fiat Punto, mentre la 124 Spider rimarrà fino a quando Mazda la produrrà (data non indicata), la Tipo rimarrà fino a quando le normative Europee lo permeteranno, poi rimarrà in Turchia e altri mercati dell'Africa, Medio Oriente e Sud America. Per Qubo/Fiorino e Doblò non è stato detto se rimarranno solo come Fiat Professional o saranno proposti ancora nella gamma Fiat (cosa non da escludere).

Riassumendo avremo:
Panda (4x2 - 4x4) con motori benzina (Firefly), GPL e Metano. NO Mild Hybrid ed elettrico
Qubo (se proposto ancora come autovettura e non solo come autocarro Fiat Professional)
Doblò (se proposto ancora come autovettura e non solo come autocarro Fiat Professional)

500 benzina (Firefly), Mild Hybrid ed elettrico. Per il GPL NON ci sono informazioni UFFICIALI
500C benzina (Firefly), Mild Hybrid ed elettrico. Per il GPL NON ci sono informazioni UFFICIALI
500 Giardiniera benzina (Firefly), Mild Hybrid ed elettrico
500L benzina (Firefly), GPL, Metano e Mild Hybrid
500X benzina (Firefly), GPL e Mild Hybrid - Firefly: propulsori a benzina, a tre e a quattro cilindri, da 1,0 litri con 120 CV di potenza e da 1,3 litri da 150 CV o da 180 CV.

Tempistiche
La nuova 500 con il Mild Hybrid arriverà a cavallo tra il 2019 e il 2020, mentre la varsione elettrica è prevista per il primo trimestre 2020. Non è da escludere, quindi, che la versione benzina possa essere presentata il 4 luglio 2019 (anniversario 500).

Per 500X il restyling è presvisto molto presto. O 4 luglio 2018 (molto probabile), o in autunno a 4 anni esatti dalla presentazione in anteprima mondiale. Il restyling la farà arrivare fino al prossimo piano industriale.

Panda sarebbe in arrivo nel 2020, mentre per l'inedita versione Giardiniera della nuova 500, non sono state ufficializzate date. Per 500L non è stata indicata l'uscita di scena. Il fatto che avrà una versione ibrida indica che NON sarà rimpiazzata e NON uscirà di scena per qualche anno. Probabilmente arriverà anche lei fino al prossimo piano industriale (2022 - 2026).

Stabilimenti
500X rimane a Melfi
500L rimane in Serbia
500/500C ?
500 Giardiniera ?
Panda/Panda 4x4 - Marchionne ha dichiarato: il suo destino in termini di impianto produttivo verrà chiarito nei prossimi mesi. Non possiamo fare prognosi oggi: è in discussione. Globalmente, non vediamo una riduzione delle operazioni manifatturiere europee e italiane". Per questo motivo ho messo un ? anche per le nuove 500.

Marchionne ha aggiunto che per il 2022 si aspetta di mantenere o addirittura incrementare l’occupazione negli stabilimenti europei. Sui risultati economici ha detto di più Richard Palmer, direttore finanziario del gruppo FCA. L’obiettivo del piano industriale 2018-2022 è un utile operativo tra 13 e 16 miliardi di euro (erano 6,6 miliardi a fine 2017). Ci sarà quindi un tasso di crescita medio annuo del 17% e un margine sul fatturato tra il 9 e l’11%. Il piano prevede investimenti per 45 miliardi di euro legato al lancio di nuovi modelli e il rinnovamento della gamma. Oltre agli investimenti legati alla guida autonoma e connettività.

Lancia rimane ridimensionata e congelata, con Marchionne che ha dichiara di non escludere nulla per il marchio. Probabilmente ne sapremo di più a inizio 2019 con il nuovo AD.

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI