Il piano di Manley per i marchi generalisti


Post N° 7.000

Un tema, quello dei margini sul venduto, che va affrontato anche per i marchi generalisti. Il nuovo ad di Fiat Chrysler Automobiles, Mike Manley, durante la conference call con gli analisti sui risultati del gruppo nel terzo trimestre del 2018 ha dichiarato:
"non sono contento dei nostri risultati in Europa, dove siamo attorno al 2,8-3%, mentre alcuni nostri concorrenti (come il marchio Peugeot) hanno il 6%. Sappiamo cosa dobbiamo fare e quale mix avere per raggiungerli. Abbiamo i brand, ma il posizionamento va chiarificato: di sicuro subiremo ripercussioni sui volumi, ma lo stiamo facendo per i margini e per fronteggiare i costi dell’elettrificazione".


Commenti

  1. Mi sembra che Manley parli come Marchionne cioè non dica nulla, solo tanti vedremo. Dice che non è contento delle quote di Fiat in Europa ma poi aggiunge che perderà ancora volumi…. Mah! Non accenna minimamente alle gamme. L’unica cosa certa è che i brandi ci sono ma sono stati distrutti dal suo predecessore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. seguendo tutti i marchi nessuno da i dettagli sulle mosse che farà. Anzi ci sono piani industriali molto più vaghi di quelli di FCA.
      Quello che si può intuire è molto semplice. Maggiori guadagni con minori volumi vuol dire meno auto a prezzi stracciati per fare più vendite possibili.

      Elimina
    2. per aumentare i margini bisogna aumentare i prezzi. vuol dire che non ci saranno modelli a prezzi da categoria inferiore che vendono in grande numero per quel motivo. vuol dire che Fiat si allinea a Peugeot. Ovviamente alzando i prezzi un modello non vende più come il pane

      Elimina
    3. da quello che si capisce anche la gamma razionale sarà spostata verso il semi premium. ad esempio una Tipo non costerà più 15.000euro ma 18/19 come la concorrenza. ovviamente un auto che costa 19 non vende come un auto che costa 15.
      Almeno non avranno più scuse e faranno modelli senza dire che non fanno guadagnare. E li si riccolega il discorso di Gorlier
      MV

      Elimina
    4. a me sembra che abbia le idee ben chiare e vuole posizionare più in alto la Fiat facendola diventare tutta semi premium. Ovviamente il semi premio vende meno di una razionale come la Tipo. Il punto è capire cosa succederà dopo la Tipo, visto che Gorlier ha detto che non la tolgono, e se ampliando i margini si spingono anche a fare più modelli. Più modelli che fanno incassare farebbero contenti loro e il mercato

      Elimina
    5. ...quindi è giusto prendere Peugeot come esempio! Peccato che loro sfornino una novità alla settimana....

      Elimina
    6. dire di posizionare più in alto Fiat non vuol dire prendere come esempio Peugeot. Ognuno ragiona con la propria testa perchè ogni caso è a se. Sottolineo che Manley ha detto che i marchi li hanno ma vanno riposizionati. Non parla di chiusura di Lancia

      Elimina
  2. vogliamo vedere auto nuove ogni anno come gli altri marchi....ogni mese ne esce sempre una.....tacca'dentr......

    RispondiElimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Italiane


Post popolari in questo blog

Nuove indiscrezioni per il marchio Fiat