Pietro Gorlier: Fiat è stata giudicata frettolosamente non prioritaria. La gamma Tipo non sarà toccata, mentre 500X sarà il secondo modello a essere equipaggiato con un motore ibrido


Sarà Pietro Gorlier, nuovo capo di FCA Emea, a scoprire le carte, il prossimo 29 novembre 2018, sul futuro del gruppo in Italia. In un incontro con i sindacati  i vertici del Lingotto faranno sapere come si muoverà il gruppo tra il 2019 e il 2022 in base al piano industriale presentato lo scorso 1 giugno dall'ex ad Sergio Marchionne. In pratica, si conoscerà in quali impianti verranno prodotti i modelli annunciati e se il piano illustrato a Balocco sarà rispettato alla lettera, o se sono previsti ritocchi alla luce dell'andamento dei mercati e delle nuove normative sulle emissioni che l'Ue si appresta a varare. E poi c'è l'importante tema dell'elettrificazione della gamma e della conversione delle fabbriche specializzate in motori diesel.

Qualche anticipazione potrebbe arrivare il 30 ottobre, durante la conference call di Manley sui conti del terzo trimestre, insieme a nuovi dettagli a proposito della cessione a Calsonic Kansei di Magneti Marelli. Si dovrà comunque aspettare la chiusura dell'esercizio 2018 per sapere dove e come saranno investiti i 6,2 miliardi che FCA incasserà grazie a questa operazione.

Gorlier, che ha la responsabilità dell'Europa, in questi giorni è impegnato a bilanciare il piano di sviluppo produttivo delle fabbriche in relazione a quanto sta avvenendo sui mercati e alle continue tensioni politiche nel Paese. Rispetto al passato, potrebbero esserci novità sul fronte del marchio Fiat, un po' troppo frettolosamente indicato come non prioritario rispetto ai premium Jeep, Alfa Romeo e Maserati. La gamma Tipo non sarà toccata, mentre 500X sarà il secondo modello a essere equipaggiato con un motore ibrido dopo Jeep Renegade.


Il 29 novembre, inoltre, sarà importante capire la strategia che Fca intende adottare per Alfa Romeo e Maserati, prima sotto un unico capo (Tim Kuniskis) e ora di nuovo separate, con Harald Wester alla guida del Tridente.



Piccolo investimento per la durata di un anno: redazionewm@outlook.com 

Commenti

  1. meno male che qualcuno aveva sempre ragione e i nuovi manager erano schiavi della vecchia FCA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male che non era vera la 500X ibrida

      Elimina
  2. lo sempre detto che con il cambio di AD di FCA e di FCA EMEA bisogna aspettare prima di tirare le somme come qualcuno fa e pensa pure di aver ragione dando del pirla agli altri.
    Manley è un uomo di prodotto e meno di finanza, mentre Gorlier dimostra di pensarla diversamente da Marchionne riguardo a Fiat. Questo si traduce in un possibile e concreto stravolgimento del piano in positivo. E mi dispiace per voi ma per Lancia continuo a pensarci fino a quando non ci saranno dichiarazioni ufficiali dei manager e fatti concreti. Sopratutto con un AD che la pensa in questo modo

    RispondiElimina
  3. Aspettiamo prima di illuderci. Saranno i fatti a dire se è un burattino nelle mani di Manley, un contaballe come Marchionne o il salvatore dei marchi italiani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'ennesima volta pensa per te e non a quello che devono pensare gli altri e a stabilire come la pensano. Non è un burattino, è semplicemente un manager che deve dare conto al suo capo come avviene ovunque. Marchionne non c'è più e quindi questi faranno come gli pare e valuteremo il loro lavoro. Il fatto che stanno rivedendo il piano perchè Fiat non deve essere messa in secondo piano, mi pare sia una dimostrazione di controtendenza. Questo si traduce già nel fatto che la Tipo rimane contrariamente da quello previsto nel piano.

      Elimina
    2. non capisco perchè il pensiero di Marchionne è il pensiero di FCA per sempre. Cos'è una maledizione? A me sembra che questi dichiarazioni siano di rottura. Manley è un uomo di prodotto, quindi la possibilità di vedere più modelli non mi sembra impossibile. Poi i tuoi commenti contano 0 PB

      Elimina
    3. Non illudiamoci...se vuoi fallo tu! non sei nessuno per dire come la devono pensare gli altri!

      Elimina
    4. PB ma decidi come devono pensare gli altri? io ci leggo una cosa positiva, poi ovviamente il tempo darà le sue risposte. Non ho bisogno di essere controllato da te. Sono capace di intendere e di volere. Ti do una notizia. Ognuno ragiona con la sua testa e in base a questo è in grado di farsi un opinione. Quindi evita di imporre il tuo pensiero con quell'assurdo "Aspettiamo prima di illuderci"
      MV

      Elimina
    5. PB non è che ti devi credere superiore al punto di stabilire il pensiero altrui. Abbassa le ali!!!!

      Elimina
    6. solo tu fai le gare a chi a ragione. rispetta le idee altri senza imporre le tue!

      Elimina
    7. PB scusa ma penso con la mia testa. di chi avrà ragione non me ne frega niente. ora la penso cosi e tu devi solo pensare a te stesso!!

      Elimina
    8. ottima notizia, vedremo come la pensa Manley e cosa ne uscirà

      Elimina
  4. alla fine al gruppo fca bisogna sempre aspettare...le altre case ormai, presentano modelli nuovi su internet senza presentarli nei saloni, vedi t-cross ds3 crossback....e molti altri, qui invece vengono presentati sempre sulla carta, poi rinviati anche....

    RispondiElimina
  5. Sverniciatore Mascherato28 ottobre 2018 17:48

    Io non ho mai capito perchè non ci puntano sulla Tipo, specialmente a fare una CrossWagon non ci vuole niente sospensioni più altre paraurti in plastica e barre porta pacchi sopra il tetto ed hai una CroWagon come fanno tutti gli altri costruttori, io la farei subito anche perchè Fiat non ha suv quindi neanche ci sarebbe la concorrenza interna, spero che cambino rotta, servirebbe anche anche una variante sportiva Fiat ed Abarth con il 1.8 è sprecato solo sulla 4C.
    La tipo vende bene e ci guadagnano anche se poco ma almeno non è in perdita, andrebbe spinta ancora di più con altre versioni e la CrossWagon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be queste dichiarazioni dicono che la Tipo non si tocca e la Fiat non deve essere messa da parte. Il passato è il passato, ora vediamo come lavoreranno questi

      Elimina
  6. Mi fa piacere che Gorlier ha corretto un pò il tiro... Almeno in fiat dovrebbero esserci modelli del segmento A, B e C e qualche speciality come la 124 spider...
    Cancellare la Tipo (oltre la punto) che ha fatto buoni numeri è da folli..
    Urge il rinnovo della gamma
    opinione personale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo.
      Va bene dare un occhio ai conti, ma non si può sperare che i conti siano a posto per sempre, presentando modelli con il contagocce.
      Qualche esposizione finanziaria ci deve essere. Nessuna casa automobilistica, ha i conti perfetti, eppure sfornano tutte nuovi modelli.

      Elimina
  7. Sarà interessante apprendere dalla viva voce di Gorlier cosa è veramente previsto per il prossimi 3 anni di non conforme al Piano Industriale. Per ora penso che si possano fare solo ipotesi. L'articolo qui riportato è identico a un articolo di Pierluigi Bonora pubblicato da "Ilgiornale.it". Bisogna vedere quale sia la fonte originaria: è Fiatpress?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è questa la voce di Gorlier, non credo proprio che un autorevole quotidiano si inventa notizie del genere mettendo in bocca parole a un manager con tanto di nome e cognome. Non è che esce tutto da l'ufficio stampa, ci sono anche interviste indipendenti.
      A me pare che ci siano degli elementi che si divertono a sputtanare questo blog.
      Non mi sembra che abbia promesso la luna, ha solo detto che per lui la Fiat merita di più e la Tipo rimane. Se era una fake news dicevano che Fiat sta facendo la Punto.

      Elimina
    2. PS della 500X PHEV ne hanno parlato alla presentazione del piano industriale riportata da siti autorevoli e che il direttore della testata dove moderi il forum ci ha dato conferma. Conferma arrivata anche da dipendenti di Melfi. Qui cazzate non si scrivono

      Elimina
    3. Non ho detto che sia una fake news, ho solo detto che si tratta di un articolo di un giornalista, che presumibilmente ha parlato con Gorlier o qualche altro manager, ma nell'articolo non c'è un "virgolettato", quindi una frase originale di Gorlier.
      Lo dico da appassionato di auto italiane, sia chiaro, ne ho possedute più di 10 (7 Alfa) nell'arco di 45 anni di patente, e al momento ho una Brera 1.750 turbo e ho appena ceduto un'Alfa GTV 3.0 V6 a mio figlio. Spero solo che il gruppo non si dedichi soltanto al premium-luxury e alla coppia Panda-500, ma che resti qualcosa anche per il "ceto medio". Per esempio mi dispiace molto che non si sappia nulla del futuro della Fiat e Abarth 124. Si sa solo che il 1.400 turbo multiair non è più in produzione perchè (purtroppo) non omologato 6D-Temp........

      Elimina
    4. Vedo dal listino che la Jeep Compass monta il multiair da 140-170 cv, quindi il motore multiair (di cui è dotata anche la 124) dovrebbe essere stato adeguato alle normative Euro 6D-Temp.

      Elimina
  8. Avevo messo un commento ma non lo vedo.

    RispondiElimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Italiane

ISCRIVITI CLICCANDO SULLE 3 LINEE IN ALTO A SINISTRA
(HOME PAGE)

Post popolari in questo blog