Come sarà il design delle nuove Lancia



Jean-Pierre Ploué è a capo del design Lancia, e ha parlato con Auto & Design del design delle future Lancia.

"La storia di Lancia è costellata di capolavori che hanno fatto la storia dell’automobile e ognuno di questi modelli possiede due elementi stilistici chiave: eleganza e raffinatezza progettuale. Per le prossime Lancia svilupperemo questi concetti arricchendoli di nuove idee e contenuti. I riferimenti storici sono certamente modelli come Aurelia GT B20, B24 America, Stratos, Flavia, Fulvia, Flaminia, ma anche Delta e Thema. Vetture che hanno portato innovazione pur mantenendo un’eleganza formale tipicamente italiana, nascosta in diversi dettagli.

In particolare la B20 sarà un riferimento molto importante per il futuro di Lancia, perché incarna nelle sue linee senza tempo l’esempio perfetto di un architettura gran turismo compatta in un corpo elegante e raffinato. Il disegno morbido del posteriore ricorda addirittura una fastback e rimanda a principi per noi fondamentali come l’efficienza aerodinamica. Adoro questo modello.

Quando si pensa a Lancia vengono subito in mente concetti come eleganza, ecclettismo, forte legame con il territorio italiano, bellezza e quella tipica attenzione allo stile tutta italiana che sembra del tutto casuale ma che in realtà è molto ben studiata. Ogni elemento stilistico di riferimento sarà poi condito con diversi punti di genialità e tecnica: altre due peculiarità di Lancia che richiamano gli insegnamenti del fondatore Vincenzo Lancia. Una particolare attenzione sarà dedicata ai materiali e agli interni, come si conviene per una vera Lancia.

Abbiamo lavorato per definire queste tematiche in maniera molto approfondita con il nostro team perché vogliamo dare un’identità precisa a ciascuno dei nostri brand. Per questa ragione abbiamo dei team di design specifici per ciascun marchio perché i designer possano entrare in sintonia con i brand e operare per una perfetta differenziazione dei prodotti, fattore fondamentale quando si è in un gruppo con così tanti marchi".

Commenti