Alfa Romeo Visconti




Nata dalla matita di Giorgetto Giugiaro nel 2004, la Visconti è uno studio autonomo del centro stile Italdesign con il supporto dell'Alfa Romeo. Realizzata sul Pianale Premium, la vettura è un importante progetto di ammiraglia che coniuga una linea sportiva da coupé a quella di una elegante berlina caratterizzata da una carrozzeria molto filante progettata per andare incontro sia al massimo dell'aerodinamica che della sicurezza automobilistica.


Particolare è il cofano del bagagliaio posteriore che dona alla vettura un vano bagagli notevolmente spazioso e flessibile e la linea di cintura a livello delle ruote posteriori si ispira all'ultima serie di Maserati Quattroporte.


Il concetto, secondo Giugiaro, rispecchia il futuro dell'automobile: benché i tratti della vettura non siano futuristici come numerosi concept car esposti negli anni 2000, la Visconti anticipa numerosi stilemi che saranno intrapresi dall'industria automobilistica: la carrozzeria da coupé con portellone posteriore ha anticipato la moda delle automobili coupé con 4 porte tipo la Mercedes-Benz Classe CLS o l'Audi A5 Sportback, il frontale basso e arrotondato che presenta poche nervature e caratterizzato dall'assenza di spigoli, persino nella forma del tipico scudetto Alfa Romeo, rispecchia le future norme di omologazione previste dai crash test per la sicurezza dell'investimento dei pedoni e infine il motore di 3,2 litri che sviluppa la potenza di oltre 400 cavalli nel rispetto della filosofia del downsizing.

Commenti

I più letti della settimana