Dal 2022 FCA non utilizzerà più motori Diesel. Il 31 dicembre 2018 Marchionne concluderà l'impegno in FCA


passioneautoitaliane.com -7 giorni 

Il quotidiano finanziario britannico Financial Times ha annunciato che dal 2022 FCA non utilizzerà più motori Diesel. Questa decisione riguarda tutti i marchi della casa da Jeep, Alfa Romeo, Fiat a Maserati. La decisione è stata presa in seguito al crollo della domanda e all'incremento dei costi per adeguare la tecnologia agli standard di emissioni imposti dalle recenti normative europee ed americane.

L'annuncio ufficiale verrà dato in concomitanza della presentazione del nuovo piano industriale e finanziario che Marchionne illustrerà a Balocco il primo Giugno, in occasione dell'Investor Day FCA.
Il progetto verrà poi realizzato sotto la supervisione del nuovo amministratore delegato di FCA. Il 31 dicembre 2018 Marchionne concluderà l'impegno in FCA anche se resterà in carico fino all'assemblea prevista per inizio 2019 ad amsterdam, dove approverà il bilancio 2018.

Commenti

  1. poi molte città lo stanno bandendo intorno a quella data

    RispondiElimina
  2. Dal 31 dicembre via Marchionne? Organizziamo un party!!!!

    RispondiElimina
  3. Paolo B dimentica che il gruppo Fiat qualche anno fa era oramai completamente fallito e se ora Alfa Romeo Maserati hanno ripreso quota a livello mondiale lo si deve solo alle capacita' di Marchionne.

    RispondiElimina
  4. Paolo B, forse hai dimenticato che qualche hanno fa' Fiat era completamente fallita, finita, e che se oggi Alfa Romeo , Maserati hanno di nuovo un presente e futuro roseo lo si deve alle capacita' manageriali di Marchionne che è riuscito li' dove tutti gli altri avevano fallito. Peraltro oggi si stanno creando anche le condizioni economiche per nuovi investimenti che potranno anche far riconsiderare al suo successore una rinascita di Lancia

    RispondiElimina
  5. Questa storia che il male del mondo è il motore diesel, non l'ho capita.
    Ovviamente bisognerà adeguarsi, visto che già adesso le richieste di motorizzazioni diesel stanno calando, causa questo terrorismo mediatico, che viene portato avanti dai governi/amministrazioni pubbliche.

    RispondiElimina
  6. forse perchè è quello che inquina di più e provoca più danni alla salute e all'ambiente? sei come Trump che dice che l'inquinamento non esiste?

    RispondiElimina
  7. @Artur
    Non sono come Trump, ma non credo nemmeno a tutto quello che viene detto/scritto.
    E' chiaro che dagli scarichi di auto a gasolio, non esce aria pulita, ma è anche vero che la percentuale di inquinamento delle auto, rispetto ad altro (vedasi centrali a carbone, riscaldamento abitazioni, dove si dovrebbero tenere circa 20°C e poi si alza il termostato a 25°C, industrie, centrali elettriche, inceneritori, allevamenti di animali, ecc.).
    E poi, per parlare di auto a benzina, credi che il benzene sia così salutare?

    RispondiElimina
  8. non è che se c'è di peggio allora va tollerato. anche la benzina verrà elimintata ma si comincia dal motore peggiore

    RispondiElimina
  9. che la Fiat era sull'orlo del fallimento e Marchionne l'ha riportata sugli allori è vero, ma lo ha fatto con speculazioni finanziarie e non con una maggiore produzione e vendita di veicoli. FCA non ha come obiettivo la produzione di automobili, gli stabilimenti in Italia sono tutti in sofferenza e sotto ammortizzatori sociali pagati dalla collettività. E il futuro degli stabilimenti, in Italia è molto incerto. Marchionne a gennaio 2017 ha dichiarato pubblicamente, che gli investimenti li farà in America e non in Italia

    RispondiElimina

Posta un commento

Passione Auto Italiane: Facebook e Instagram
redazionewm@outlook.com
fiat500club.blogspot.com
passioneautoitaliane.com
Jeep: leautodimatteo.passioneautoitaliane.com
passioneautoitaliane.it
alfaromeoclub.passioneautoitaliane.com
Instagram: Matteo_Volpe_Passione_Auto_Italiane

ISCRIVITI CLICCANDO SULLE 3 LINEE IN ALTO A SINISTRA
(HOME PAGE)

Post popolari in questo blog