Sono in arrivo i FireFly aspirati e ibridi Made in Termoli


Con impressionanti potenze per le loro dimensioni, che vanno da 120 CV per il 1,0 L, versione a tre cilindri fino a 150 CV e 180 CV per la versione da 1,3 litri a quattro cilindri, i motori FireFly Turbo vantano una vasta gamma di applicazioni.

Questi motori sono stati progettati per offrire il miglior equilibrio tra prestazioni e risparmio di carburante in linea con le normative Euro 6D basate sulla procedura di prova per veicoli leggeri armonizzati a livello mondiale (WLTP) e sulle prove di guida reali (RDE) ora applicabili alle omologazioni di nuovi veicoli in l'Unione Europea.


I motori sono fatti di alluminio al 100% e pesano rispettivamente solo 93 kg e 100 kg. Ciò che li rende unici è la loro architettura modulare (basata su un'unità a 3 cilindri da 333 cm ) che offre un alto grado di standardizzazione in entrambe le parti e processi di produzione e adattabilità per lo sviluppo in versioni ibride leggero e plug-in. Questa caratteristica, in particolare, è essenziale per il piano del Gruppo di elettrificare 30 modelli attraverso l'intero portafoglio di marchi entro la fine del 2022.

Per testarne la robustezza e l'affidabilità, i prototipi sono stati sottoposti a oltre 75.000 ore di analisi virtuale, 60.000 ore di bench bench e 5 milioni di chilometri su varie strade in tutto il mondo.

I nuovi FireFly vengono prodotti in Polonia, ma sta partendo un nuovo modulo produttivo a Termoli (Campobasso) per i propulsori benzina FireFly 1.0 e 1.3 turbo, aspirati e ibridi.

Il 1.0 benzina FireFly mild hybrid arriverà nel corso del 2019 su:

Fiat Panda
Fiat 500
Lancia Ypsilon (leggi QUI)

I PIU' LETTI - ULTIMI 7 GIORNI