The Hidden Backbone: ritorna l’imperdibile appuntamento con “Beyond the Visible”



“The Hidden Backbone” è il titolo del terzo episodio dell’emozionante docu-serie targata Alfa Romeo “Beyond the Visible”, che svela il “dietro le quinte e oltre” dell’Alfa Romeo F1 Team ORLEN.

Il tema del nuovo episodio è tanto fondamentale quanto “invisibile”: la logistica. Dai trasferimenti del team alla movimentazione di materiali e della F1 car, fino ad arrivare alla costruzione dell’intero paddock sui circuiti di tutto il mondo.

L’investimento economico destinato alle operazioni di logistica è impressionante. E le modalità di movimentazione sono molteplici: via mare, via aerea e laddove possibile via strada su truck.

Concepito per entusiasmare anche chi non è un esperto di Formula 1, il nuovo episodio è ora disponibile sui canali social ed il canale YouTube ufficiali Alfa Romeo: link.

 


Dopo il successo dei primi due episodi “Before we hit the ground” e “Trust is gained” Ritorna l’atteso appuntamento con “Beyond the Visible”, la docu-serie targata Alfa Romeo che racconta il dietro le quinte, e oltre, dell’Alfa Romeo F1 Team ORLEN. È infatti disponibile da oggi il terzo dei cinque appuntamenti digitali che svelano l’adrenalinica e sfidante quotidianità del team coinvolto nella competizione motoristica più seguita al mondo.


Il terzo episodio, dal titolo “The Hidden Backbone”, porta il pubblico alla scoperta della complessità e maniacale organizzazione delle operazioni logistiche che si celano dietro ad una stagione di Formula. Numeri, unità di misura e metriche complesse, per organizzare il trasferimento di persone e materiali da una parte all’altra del mondo. L’hospitality, il paddock ed il garage che ospitano le imprese sportive del team vengono infatti ricostruiti da zero ad ogni singola gara, per poi essere smantellati poche ore dopo. A condurre l’intero processo, con grande maestria e precisione, un team altamente specializzato che senza sosta affronta lunghe trasferte intercontinentali ed estenuanti turni di lavoro per dare vita, e smantellare subito dopo, la struttura fisica all’interno della quale si svolge la competizione motoristica più seguita al mondo.


In questo terzo episodio, dunque, il grande pubblico avrà l'opportunità di conoscere i retroscena di fondamentali attività che, a riflettori spenti, portano in scena le emozioni della Formula 1. A partire dai numeri: da un budget complessivo di 140 milioni di euro, il 15% viene destinato alle operazioni di logistica, movimentazioni e trasporto materiali. Con riferimento alla stagione appena trascorsa, circa 230 tonnellate sono movimentate via mare, 40 tonnellate via aerea ed il rimanente viene caricato sui trucks e trasferito via terra. Inoltre, in occasione di ogni Gran Premio, viaggiano circa 100 membri del team, tra piloti, meccanici, preparatori atletici, dottori, staff dedicato al catering e personale del reparto marketing e comunicazione. Le operazioni vengono strategicamente programmate con grande anticipo: A dicembre dell’anno precedente, il 90% dell’intera logistica della stagione entrante è finalizzata.


Cristiano Fiorio: Alfa Romeo F1 Manager: “Siamo molto orgogliosi di questo progetto. Abbiamo voluto che i temi trattati fossero per lo più sconosciuti al grande pubblico e soprattutto portassero alla luce tutti quei professionisti “invisibili” fondamentali nella gestione del team. La logistica in F1 è impressionante, specie se si pensa che è strettamente finalizzata al fatto che 2 sole vetture performino al massimo del loro potenziale sui circuiti di tutto il mondo. La logistica è dunque un aspetto chiave ed è anche un grande cantiere aperto per la F1 del domani.


Beyond the visible si pone come primario obiettivo quello di raccontare i retroscena di un mondo fatto di adrenalina e performance. Allo spegnimento dei semafori sul rettilineo dei Gran Premi di tutto il mondo prende il via il grande show, il più amato tra le competizioni motoristiche; tutto ciò si realizza grazie ad altrettanto performanti professionisti della logistica raccontati in “The Hidden Backbone”, on air sui canali social e sul canale YouTube ufficiali Alfa Romeo.

Commenti