Da oggi Ferrari è a Wall Street. Il Cavallino sarà scorporato da Fca


Da oggi Ferrari viene quotata a Wall Street. 893 milioni di dollari, è questo il valore dell'initial public offering di Ferrari a Wall Street. E' ufficialmente il prezzo di collocamento, a poche ore dall'avvio delle contrattazioni alla borsa di New York. La cifra è stata fissata in 52 dollari per azione. A spingere il titolo, la fortissima domanda degli investitori, di gran lunga superiore alle azioni immesse sul mercato.

Fiat Chrysler deterrà l'80% di Ferrari. All'inizio del 2016 il Cavallino sarà scorporato da Fca le azioni verranno assegnate pro quota ai soci del Lingotto. Maranello passerà così sotto il controllo di Exor: la holding della famiglia Agnelli avrà il 24% del capitale ma, grazie al meccanismo del voto multiplo, peserà molto di più e faciliterà il controllo insieme a Piero Ferrari (il figlio del fondatore conserverà il suo 10%).

Commenti

Post popolari in questo blog

Problemi di salute per Sergio Marchionne, che potrebbero anticipare le dimissioni da AD di FCA

In autunno arriverà la Nuova Alfa Romeo Giulietta MCA

1.0 e 1.3 pronti per GAS ed elettrificazione

Fiat 500X 2019: i nuovi motori