Il marchio Abarth al Motor Show di Bologna 2017


Facebook - Instagram - YouTube- redazionewm@outlook.com © FCA Italy: società italiana del gruppo FCA - Fiat Ambassador 






Performance, tecnologia e stile iconico italiano sono i fattori chiave della continua espansione del marchio dello Scorpione a livello globale.
Abarth 695 Rivale: la serie speciale nata dall'incontro tra due eccellenze italiane nei campi della cura per il dettaglio e della ricerca della performance.
Abarth 124 spider: un'automobile adrenalinica sviluppata dalla Squadra Corse Abarth che garantisce il grintoso dinamismo e la gioia di guidare che solo una vera roadster può regalare.
Emozionanti test dive nell'area 48 per rivivere l'adrenalina delle competizioni firmate Abarth.


Trasformare l'ordinario in qualcosa di straordinario, offrendo i migliori prodotti nel segmento delle auto sportive compatte. È questa la missione del marchio dello Scorpione, da sempre sinonimo di performance e stile iconico italiano, che non poteva certo mancare a un salone come quello di Bologna dove la sportività è di casa. Sullo stand saranno esposte il nuovo Abarth 124 spider, caratterizzata da una livrea bicolore grigia/ nera e interni in pelle nera, e l'esclusiva Abarth 695 Rivale con carrozzeria a due tonalità (Riva Blu Sera e Riva Shark Grey) e interni in pelle blu.
Le due affascinanti vetture esposte, quindi, consentono al grande pubblico di conoscere da vicino i valori del marchio, improntati alle massime prestazioni, alla cura artigianale di ogni prodotto e al costante affinamento tecnico. Sono proprio questi valori - performance, craftsmanship e technical upgrade - a guidare il lavoro di designer, ingegneri e tecnici Abarth per dare vita alle supercar compatte dello Scorpione, impegnate quotidianamente su strada e su pista.
Nell'area esterna 48, il pubblico potrà inoltre vivere un'esperienza esaltante mettendosi al volante scegliendo tra Abarth 124 spider e Abarth 595 Competizione. È il modo migliore per assaporare  l'adrenalina pura che si prova nei diversi appuntamenti sportivi con protagoniste le vetture da gara Abarth. Ad iniziare dalla straordinario successo riscosso dalle quattro edizioni del quarta edizione di Rally Italia Talent, lo spettacolare format che, grazie alle potenti e affidabili Abarth 595 Competizione da 180 CV, scopre i futuri talenti dell'automobilismo sportivo. Un appuntamento imperdibile che è stato seguitissimo anche dai tantissimi iscritti a "The Scorpionship", la community attiva in 10 Paesi e che proprio in questi giorni ha tagliato il traguardo di 100.000 adesioni. Per informazioni e iscrizioni è disponibile il sito scorpionship.abarth.com.
Del resto, le competizioni sono un elemento essenziale nella storia e nell'attualità del marchio italiano che vanta una lunga e gloriosa tradizione nel mondo del racing e del rally. Lo dimostrano anche le collaudatissime Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione e Abarth 595 OT (Omologata Turismo), oltre alla straordinaria all'Abarth 124 rally, che ha fatto il suo esordio in questa stagione, e alle monoposto di Formula 4 impegnate in Italia e Germania ed  equipaggiate con il motore 1.4 Turbo t-Jet, derivato da quello impiegato sulle Abarth stradali e da pista.

Abarth 695 Rivale
Abarth 695 Rivale, la serie speciale concepita in collaborazione con Riva, è il perfetto connubio tra eleganza e performance. La collaborazione con Riva, icona italiana della nautica mondiale, da sempre sinonimo di stile e attenzione ai dettagli, ha contribuito alla creazione della Abarth più raffinata di sempre. Eleganza ed emozioni, materiali pregiati e prestazioni da supercar: questa la combinazione che rende unica 695 Rivale.
Disponibile in serie limitata in versione berlina e cabrio, la Abarth 695 Rivale si riconosce grazie alla sua esclusiva livrea: vernice a due tonalità Riva Blu Sera e Riva Shark Grey impreziosita da un doppio tratto color acquamarina che la percorre all'altezza della linea di cintura e richiama la "linea di bellezza" degli yacht. Le finiture cromo satinate per le maniglie delle porte, la firma "695 Rivale" sul portellone posteriore e sui parafanghi posteriori, la modanatura cromo satinata sul portellone posteriore che evoca le forme sofisticate di uno yacht, rendendo ancor più inconfondibile questo modello grazie all'affinità estetica con la griglia laterale dei nuovi yacht Riva.
A tanto fascino corrisponde la consueta ricerca delle migliori performance attraverso il costante upgrade tecnico che caratterizza ogni vettura Abarth: sotto il cofano della 695 Rivale, infatti, si cela un motore da 1368 cm3 che garantisce una potenza massima di 180 CV e una coppia di 250 Nm. Il rapporto peso-potenza della 695 Rivale è da autentica supercar (5,8 kg/CV con una massa di 1045 kg) e le prestazioni sono straordinarie: 225 km/h di velocità massima e 6,7 sec. (6,9 sec. cambio sequenziale robotizzato) per accelerare da 0 a 100 km/h. Si tratta quindi di una vettura in grado di appagare clienti sofisticati alla ricerca di eleganza, raffinatezza e prestazioni.
L'obiettivo della 695 Rivale è quello di superare i valori tradizionali di Abarth abbracciando il fascino inconfondibile di Riva per soddisfare la richiesta di prestazioni entusiasmanti abbinate a raffinatezza ed eleganza di livello superiore. Il suo stile si ispira al nuovissimo open Riva "56 Rivale", uno degli yacht più eleganti e performanti mai costruiti dal cantiere di Sarnico. Tratti comuni alla 695 Rivale, che prende in prestito anche alcuni stilemi tipicamente Riva a sottolineare l'approccio di eleganza e carattere che la contraddistingue. Lo yacht e l'automobile condividono infatti alcuni elementi estetici, come la caratteristica livrea grigia di Riva e le modanature cromo satinate.
All'interno, batticalcagno in fibra di carbonio, sedili in pelli blu come i pannelli delle portiere, tappetini neri con inserti blu e plancia in fibra di carbonio o in mogano, variante disponibile a richiesta che conferisce alla vettura un accento ancor più nautico. Il legno, il più naturale degli elementi, si sposa con le avanzate soluzioni tecnologiche per un risultato di assoluta eccellenza, come avviene sulle imbarcazioni Riva: perfetta unione tra ultimate technology ed elevata artigianalità. La variante in mogano consente di abbracciare la filosofia Riva ancor più in profondità: comprende, oltre alla fascia plancia, un volante specifico in pelle blu e nera con mirino in mogano, copri quadro strumenti in pelle blu, pomello cambio e batticalcagno in mogano.
Di assoluta eccellenza anche i contenuti tecnologici: di serie il sistema infotainment UconnectTM con schermo touch 7" HD e predisposizione Apple CarPlay e Android Auto. Non manca la targhetta numerata, montata con le stesse viti che Riva usa sul Rivale 56, che a richiesta potrà essere personalizzata con il nome del proprio yacht: un modo originale per rendere la nuova Abarth 695 Rivale un prestazionale "tender" terrestre. Il carattere Abarth, infine, è ben visibile nell'impianto di scarico Akrapović con terminali in carbonio, nei freni Brembo con pinze nere anteriori fisse a 4 pistoncini, nei cerchi in lega da 17" Supersport con finitura dedicata grigio lucido, nelle sospensioni Abarth by Koni con tecnologia FSD (Frequency-Selective Damping).
Grazie alle sue caratteristiche uniche, Abarth 695 Rivale è un Instant Classic capace di entrare a pieno titolo nella ristretta cerchia del Registro Abarth, che include solo le vetture più esclusive e dotate di requisiti tecnici o storici tali da renderle "pezzi da collezione".

Abarth 124 spider
Esclusiva espressione automobilistica del "saper vivere" italiano, il nuovo Abarth 124 spider è una vettura  adrenalinica e non convenzionale, destinata a diventare un'icona del piacere di guida che farà emozionare chiunque si siederà dietro il volante. Derivato dalla miglior piattaforma roadster, quella con il maggior successo nella storia dell'automotive, il nuovo Abarth 124 spider è stato ulteriormente sviluppato dalla Squadra Corse Abarth, garantendo un grintoso dinamismo e un piacere di guida che solo una vera roadster può offrire. Una dimostrazione dell'eccellenza tecnica volta al comportamento stradale è il differenziale autobloccante meccanico, di serie. Si tratta di una dotazione tipica delle vetture sportive di alta gamma, che enfatizza il carattere del nuovo Abarth 124 spider. Le masse sono concentrate all'interno del passo, anche grazie al motore installato dietro l'asse anteriore, per garantire un'agilità ottimale e un feeling di guida di livello superiore. La meccanica raffinata e l'impiego di materiali speciali hanno permesso di limitare il peso a soli 1060 kg, per un rapporto peso/potenza di 6,2 kg/CV, il migliore della sua categoria; inoltre, l'ottimale distribuzione dei pesi garantisce una risposta sincera ed esaltante.
Sotto il cofano pulsa un potente e affidabile motore turbo a quattro cilindri da 1,4 litri con tecnologia MultiAir. Il propulsore eroga 170 CV (circa 124 cavalli per litro) e 250 Nm di coppia, per una velocità massima di 232 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi con cambio manuale a sei marce dalla corsa corta. Inoltre, dal momento che il sound del motore è un elemento fondamentale in ogni vettura Abarth, la dotazione di serie comprende lo scarico Record Monza con sistema Dual Mode che permette di variare il percorso dei gas di scarico in funzione della sua pressione, garantendo una erogazione sempre lineare di coppia e potenza e generando inoltre un suono intenso e profondo. Le sospensioni dell'Abarth 124 spider utilizzano uno schema a quadrilatero alto all'anteriore e una architettura multilink a 5 bracci al posteriore. Il setup è calibrato specificamente per aumentare la stabilità in curva e in staccata. Il feedback di guida sullo sterzo è stato ottimizzato attraverso una taratura sportiva specifica del sistema di servoassistenza.
Il nuovo Abarth 124 spider è inoltre dotato di numerosi e avanzati dispositivi di sicurezza, sia attiva sia passiva. Oltre all'ABS, è di serie l'EBD, che regola la ripartizione della frenata tra avantreno e retrotreno in modo da minimizzare gli spazi di arresto e garantire l'assetto corretto in tutte le condizioni di carico del veicolo. Di serie ovviamente anche l'ESC, per un controllo ottimale del veicolo in tutte le condizioni di guida, soprattutto le più critiche. Tutti questi dispositivi possono essere regolati su due livelli o disinseriti completamente durante la guida in pista, per consentire al pilota di sfruttare al massimo il grande bilanciamento e le capacità dinamiche della Abarth 124 spider e vivere pienamente una sensazione di guida pura e diretta.
Gli interni di entrambi gli esemplari rispecchiano il DNA Abarth, con un'impronta complessiva orientata a garantire una perfetta ergonomia. I sedili sono contenitivi e al contempo molto confortevoli e mantengono il guidatore in una posizione di guida ideale, più bassa e arretrata possibile, per poter avvertire meglio ogni movimento laterale della vettura. Inoltre, i comandi sono perfettamente in linea con l'impostazione sportiva della vettura: la posizione della pedaliera, il volante verticale e la leva del cambio corta garantiscono un'esperienza di guida totalmente coinvolgente. La plancia presenta un ampio contagiri con sfondo rosso in posizione centrale di fronte al pilota e il sistema di avviamento a pulsante senza chiave.
Il comfort è garantito dai sedili in pelle (di serie), oltre che dall'ottimo isolamento fornito dal parabrezza acustico, dal lunotto antirumore e dalla capote doppio strato. Quest'ultima è studiata per poter essere aperta e chiusa con un'unica mano dal posto guida ed in pochi secondi. Una volta ripiegata dietro i sedili non occupa spazio all'interno del bagagliaio.
Entrambe le vetture esposte sono equipaggiate il Pack Sound Plus, che comprende radio 7" touchscreen e un raffinato sistema audio Bose, dotato di un subwoofer e 8 altroparlanti, di cui due integrati negli appoggiatesta per una perfetta resa acustica. È presente anche il Pack Visibility Plus che integra fari full LED adattivi autolivellanti automatici, luci diurne a LED, sensore pioggia, sensore crepuscolare, lavafari e sensori di parcheggio posteriori.
Infine, la gamma colori prevede i pastelli "Bianco Turini 1975" e "Rosso Costa Brava 1972", oltre ai metallizzati "Nero San Marino 1972", "Blu Hessen 1972", e "Grigio Alpi Orientali1974": queste denominazioni sono un tributo ai prestigiosi successi ottenuti dal marchio nel mondo dei rally.

Commenti

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulietta MCA

Roberta Zerbi: stiamo lavorando al SUV compatto di Alfa Romeo

Per l'area EMEA si punta alla nomina di un Italiano. Lo stabilimento Serbo potrebbe essere ceduto a Tofas. Manley accelera il processo per l'arrivo dei nuovi modelli