Ora Fiat Mobi ha un'autonomia superiore a 700km



Con una nuova taratura del motore, che ha ridotto i consumi fino al 7,9%, la sua autonomia può superare i 700 km.

Il nuovo sistema ITPMS monitora continuamente la pressione dei pneumatici.

Un successo di vendita, il modello è stato il leader nel segmento entry-level del mercato brasiliano e una delle dieci auto con più vendute in Brasile nel 2021.

Il motore riceve un sistema di avviamento a freddo con preriscaldamento dell'etanolo, che elimina la necessità di un serbatoio di benzina.

Fiat Mobi Model Year 2022 arriva con novità inedite ed esclusive nel suo segmento. Moderna, pratica ed efficiente, la compatta, che è già uno dei modelli più economici in Brasile, è diventata ancora più efficiente ed è dotata anche di ITPMS per il monitoraggio della pressione dei pneumatici. L'ITPMS monitora continuamente la pressione dei pneumatici. Se il sistema rileva una perdita di pressione in uno o più di essi, viene emesso un avviso. Oltre ad essere un preallarme in caso di foratura, funge da avvertimento quando le gomme sono sotto pressione, aiutando la Mobi ad avere la migliore efficienza possibile grazie a pneumatici opportunamente calibrati. A proposito di consumi, Mobi 2022 è più economica che mai. Il suo rinomato e robusto motore Fire Evo è stato adattato per soddisfare i nuovi standard sulle emissioni Proconve L-7 (PL7). Ciò ha consentito un miglioramento dei consumi di benzina ed etanolo, sia nel ciclo urbano che in quello autostradale. La riduzione fino al 7,9% è stata possibile grazie a nuovi adeguamenti alla gestione elettronica del motore, consentendo consumi fino a 15 km/l con benzina sul circuito autostradale. Questo miglioramento consente alla Mobi di percorrere più di 700 km con un solo pieno di carburante. Chi usa l'etanolo avrà partenze ancora più veloci grazie al sistema di preriscaldamento del carburante, che elimina la necessità del serbatoio ausiliario della benzina. Viene attivato da sensori che rilevano quando la temperatura esterna è bassa e riscalda l'etanolo prima che venga bruciato nel motore. Questa tecnologia facilita l'accensione e riduce le emissioni inquinanti.

Commenti

I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA