Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio eletta “Auto dell'anno” Top Gear

PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI
(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)


La rivista BBC Top Gear e il pubblico hanno eletto la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio "Auto dell'Anno 2016". L'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è l'auto più potente mai creata dal marchio per uso stradale, ed è stata incoronata vincitrice di uno dei premi più prestigiosi dell'intero settore automobilistico. Ma non finisce qui: la Quadrifoglio, ammiraglia del marchio e dotata di un nuovo motore V6 BiTurbo a benzina da 510 CV e 600 Nm, totalmente in alluminio, in grado di passare da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi, si è aggiudicata il primo premio nella categoria "Auto del 2016", riconoscimento alla sua prima edizione assegnato tramite il voto popolare. I vincitori sono stati annunciati nell'ultimo numero della rivista intitolato "Awards", in edicola a partire da oggi.


Il team della rivista Top Gear, ha definito Giulia "una vettura moderna e innovativa, ma con una selling proposition molto semplice, basata principalmente su motori, handling e bellezza. Queste sono le caratteristiche che desideriamo da ogni vettura Alfa Romeo. E la Giulia va anche oltre".

L'Alfa Romeo Giulia abbina una perfetta distribuzione dei pesi a un'innovativa architettura a trazione posteriore, e offre, nella versione Quadrifoglio, un rapporto peso/potenza ai vertici della categoria  - 2,99 kg/CV - grazie all'estensione dell'utilizzo di materiali quali la fibra di carbonio anche per tetto, cofano, splitter anteriore, nolder posteriore e inserti laterali delle minigonne. Il peso della versione Quadrifoglio può essere ulteriormente ridotto mediante due componenti disponibili su richiesta: dischi freno carboceramici e sedili Sparco con scocca posteriore in fibra di carbonio.

È inoltre di raffinate tecnologie di ausilio al guidatore, tra le quali i nuovi ed efficaci sistemi di sicurezza attiva quali il Forward Collision Warning, l'Autonomous Emergency Brake con riconoscimento dei pedoni e il Lane Departure Warning, che hanno contribuito in maniera decisiva all'assegnazione della valutazione di Sicurezza 5 Stelle da parte di Euro NCAP. La sua performance del 98% di sicurezza degli occupanti adulti è la migliore mai raggiunta da un'autovettura, nonostante la normativa Euro NCAP si sia fatta più severa a partire dal 2015.

Nella versione top di gamma ha inoltre esordito un cambio ZF automatico a 8 rapporti con una calibrazione tale da permettere di effettuare le cambiate in soli 150 millisecondi in modalità Race.
La trasmissione è dotata di frizione "lock up" che assicura al guidatore una forte percezione di ripresa una volta innestata la marcia. Inoltre, Il nuovo cambio automatico è in grado, a seconda della modalità del DNA, di ottimizzare la fluidità, il comfort e  la facilità di guida in tutti gli ambiti di utilizzo, compreso quello urbano, e permette di migliorare ulteriormente i consumi di carburante e le emissioni di CO2 rispetto alla versione manuale. Sono di serie le palette del cambio in alluminio sul piantone dello sterzo e dotazioni tecnologiche progettate per massimizzare le prestazioni dinamiche, quali il sistema Alfa Chassis Domain Control (novità assoluta nel segmento), il sistema Alfa Active Aero Splitter e l'Alfa D.N.A. Pro selector con modalità Race.

Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

Commenti

Post più popolari degli ultimi 7 giorni

Elkann: "Continueremo a investire su Alfa Romeo per essere all'altezza del suo passato"

Nel 2019 arriverà la Fiat Panda Mild Hybrid. Ma come funziona?

Sogno di un appassionato

Come sarà la nuova Fiat 500 2020?