Marchionne: per Lancia non escludo niente


FCA ha ridotto il debito a 2,4 miliardi a fine 2017 dai 4,6 del 2016 e ha un utile netto 3,5 miliardi. Marchionne afferma che il piano industriale sarà molto interessante e se avrà la cravatta vorrà dire che FCA sarà uscita dal debito.
Dopo aver anticipato che Fiat punterà sopratutto sulle famiglie Panda e 500, Marchionne annuncia che Alfa Romeo continua il rilancio in tutto il Mondo, mentre per Lancia, l'AD, non esclude nulla. Possibile anche una cessione. "L'importante è guadagnare e non rimetterci soldi".

Commenti

Sverniciatore Mascherato ha detto…
Se la vendono ai cinesi, spero la vendano a Geely che ha fatto una grande Volvo, tanto con FCA è morta o alla peggio continua a fare auto per sole fighette italiane.
Alfred ha detto…
quindi che ci fai su un blog che parla di auto per fighette???
Salvo ha detto…
traduzione
o vendita
o chiusura
o rilancio
o va avanti con Ypsilon e magari qualche altro modello
Mi spaventa però. Anche per la Punto a gennaio aveva detto che non escludeva nulla e poi a marzo ha annunciato che non ci sarà
Renegade ha detto…
in taoria nei progetti FCA ci dovrebbero essere
127 Fiat Razionale semi Low Cost
500 5p Fiat Emotional semi Premium
Ypsilon sempre chic e rivolta principalmente alle donne
Sempre nel segmento B ci dovrebbe essere un crossover razionale tra Panda Cross e 500X.

Ma bisogna aspettare il piano per vedere se questi modelli sono stati approvati. Quello che non capite è che quando ci sono dei rumors è perchè c'è la proposta per un nuovo modello. Poi deve ottenere il disco verde per essere progettato e arrivare sul mercato.
fabio ha detto…
E dopo lo scorporo della Magneti Marelli per quotarla in borsa, per fare cassa per estinguere debiti, arriva la probabilità di vendere la Lancia, sempre per fare cassa per estinguere debiti del gruppo fca....
Lancia, dopo anni di Storia, è ridotta ad un solo modello e non a caso anche la (ribadgizzata) Chrysler è ridotta ad 1 solo modello (pacifica) e qui si evince l'immane incapacita dell' ad da 9 milioni di euro all'anno a fare auto.....
Manco a fare un suv o crossover Lancia su base 500x-renegade per risollevare le vendite e la situazione economica... e pensare che Marchionne aveva detto che si fa soldi con suv e crossover...
A Marchionne piace fare soldi con le vendite e quotazioni in borsa senza investire in modelli e sudare soldi con le vendite....
Anche la fiat sarà ridimensionata con 2 famiglie di "panda" e "500" e se non andranno bene pure quelli, lo scenario sarà immaginabile....
Ancora una volta si è dimostrato che Marchionne è più uomo di operazioni finanziario-bancarie e non di auto e di prodotto...
Sicuramente il nuovo ad sarà Palmer, n. 1 della finanza come Marchionne e quindi credo che ci sarà poca speranza....
E chissà quanto ammonterà la buonuscita di fine mandato... e con quali soldi poi....

fabio ha detto…
@alfred, sei insopportabile e ripeti sempre le stesse cose anche a PaoloB (che ci fai in un blog fiat?)....
Per fortuna siamo in democrazia e devi rispettare le opinioni altrui... e se non ti piacciono le opinioni altrui, vattene tu da questo blog...
E poi cosa ha scritto la verità, nulla di offensivo: lancia ridotta ad 1 modello chiamato Y, modello per il pubblico femminile... forse perchè non ti piace l'amara verità???
Nessuno ti obbliga a rimanere e di ribattere in questo blog...
Paolo Cugini ha detto…
Se ci fossero soldi e volontà, varrebbe la pena rilanciarla... ma comincio ad avere dei dubbi. FCA sta puntando su Alfa-Maserati-Ferrari sui segmenti top (e su 500 sul segmento Y), ed al limite con Jeep-Chrysler, fa fatica a seguire ed investire su tutti i marchi, probabilmente con una buona offerta cederebbe. Certo che Geely-Volvo farebbe un affarone ad acquisire il marchio, perchè con poco avrebbe accesso ad un patrimonio storico che non anno, dallo sport alla tecnica. Inoltre il marchio è molto complementare con Volvo ed ha un precedente svezia italia (Lancia Thema -Saab 9000). Anche Tata-Jaguar è un'opzione, ma pure i coreani o i tedeschi o i francesi, o gli americani, od Aston Martin... In qualche modo resta sul tavolo anche l'opzione 'alleanza globale', i candidati preferiti erano proprio i cinesi, ma Trump ha messo il veto... restano coreani, indiani e giapponesi (Hyundai o samsung, Tata-Jaguar, Suzuki o Honda)
Rugan ha detto…
Per la Lancia basterebbe anche solo andare avanti con Ypsilon e Delta...sarebbe già una gran cosa...poi se ci fosse qualche altro modello ancora meglio...
abb the power ha detto…
una volta messa in vendita, come ha detto marchionne,c'è solo da valutare le offerte con calma...io credo che in europa ,il marchio lancia può crescere solo con i rally, quindi spero che chi la compri la rinnovino come è nata, nel segno dell'esclusività tecnologica come audi, facendoli vedere nei rally....non è facile,perchè non bastano solo i soldi, compri il marchio ma non lo stabilimento, solo un marchio grosso come volkswagen o i cinesi riescono, speriamo venga fuori qualcosa, non è un marchio da 4 soldi come intende marchionne....per me fa sognare, vedi una delta o thema nuova...
Sverniciatore Mascherato ha detto…
Semplice per parlare di auto, anche di auto da fighette.
Paolo B ha detto…
Mi spiace dirlo ma i fatti hanno sempre smentito Marchionne. Quello che dice non ha alcuna certezza di essere realizzato. Parla di volta in volta per accontentare gli investitori, i sindacati o i lavoratori. Anche i piani spesso annunciano auto che non vengono realizzate. Certo è solo che FCA sta guadagnando (gli Agnelli) e gli stabilimenti fanno cassa integrazione perché i modelli che.producono non vendono più. Per chiudere non perdiamo tempo su ciò che dice di Lancia... è morta da tempo ormai
Joker1372 ha detto…
Per me il problema è che ci sono troppi rumors x nulla.....
Piero ha detto…
Secondo la stampa estera arriva la nuova Delta. Quindi potrebbe riferirsi a questo
Renegade ha detto…
non sono rumors!!! sono progetti reali di cui sapremo presto se sono stati approvati o no!!!
Edoardo ha detto…
si ho letto pure io. Secondo me nel piano vedremo questo:

Alfa Romeo
Abarth
Fiat Professional
Lancia diventa un marchio di nicchia
Fiat secondo me darà vita la marchio 500. Dalle dichiarazioni di Marchionne e dal fatto che su FB Fiat e 500 sono separate mi sembrano dei suggerimenti
fabio ha detto…
mah... sarà... di certo è che finora la stampa estera ha scritto un sacco di puttanate... come quella notizia della tipo sport.... e poi sappiamo benissimo che Marchionne investe dove si fa soldi, quindi investe su fiat, alfa e maserati tranne la lancia che ha solo mercato domestico grazie alle scelte sbagliate del passato come la delta pseudostationwagon che non ha nulla a che fare con la progenitrice.... la inguardabile lybra.... ecc...
andrea ha detto…
ah sì??? link della stampa estera, se posso....
Giulio ha detto…
dopo le dichiarazioni di Marchionne possono essere credibili le notizie dei Tedeschi. Diciamo che alle ipotesi di Salvo si può aggiungere: trasformazione di Lancia in marchio di nicchia
Edoardo ha detto…
https://www.autozeitung.de/lancia-delta-hf-integrale-ii-131379.html
Roberto ha detto…
Rumors + questa dichiarazione = notizia da non scartare. Se cosi fosse la Ypsilon verrebbe comunque sostituita dalla 500 5p e Lancia diventerebbe un marchio esclusivo 100% Italiano che fa solo auto esclusive che generano guadagni
Dino ha detto…
be se Marchionne dice che non esclude nulla la notizia dei Tedeschi è ancora più credibile. Marchionne ha detto che sarà molto interessante il nuovo piano. Vedremo
AT80 ha detto…
speriamo in bene allora
fabio ha detto…
ragazzi, la notizia della Delta II, è vecchissima come il mondo.... quindi credo che le testate tedesche ci stanno prendendo in giro.... Marchionne non farà mai una Delta II su base giulia.... se erano seri parlavano di Delta III.... La speranza è l'ultima a morire....

Post popolari in questo blog

Prodotta la 2 milionesima Fiat 500

Marchionne: con il nuovo piano è tempo di investire nei prodotti. Già da quest'anno

La piena occupazione in Italia si raggiungerà con i nuovi modelli Alfa e Maserati. Fiat sarà un marchio specializzato in modelli piccoli

Fca e sindacati, accordo per Mirafiori. Nuovo modello per Torino