Prime informazioni ufficiali su Fiat Panda di nuova generazione


La nuova Fiat Panda, stando a quanto comunicato durante l'ultima presentazione del piano industriale di FCA del giugno scorso, non avrà varianti ibride o elettrificate, dal momento che così facendo lieviterebbero i prezzi. La nuova generazione avrà i nuovi motori benzina, benzina/GPL e benzina/Metano. Non ci sarà più il diesel 1.3 MultiJet, poichè anche FCA abbandonerà il diesel, e lo farà entro il 2021.

La Fiat Panda sarà prodotta in Polonia (anche se c'è la possibilità che rimanga a Pomigliano) a partire dal 2020. 

Commenti

Capitan Uzzazziz ha detto…
Ottimo! Niente microibrido?
L'ennesima vaccata di Fiat.
Correranno ai ripari quando la Aygo, o la Up, le mangeranno quote di mercato, solo avendo perso tempo e clienti preziosi.
Io non lo so come ragionano questi! Vabbè.

Ma se una Suzuki Swift, col micro ibrido, costa come un diesel, ci possono riuscire anche loro, solo che non hanno voglia e soprattutto, la clientela della panda è quella dei morti de fame e questo solo si meritano. Ormai è chiaro che a FCA, della massa freghi meno di zero.

D'altronde non avrebbero ucciso la Punto. E infatti non potranno far altro che perdere clienti e affezionati. Complimenti!
Unknown ha detto…
Prodotta in Polonia ok, ma venduta dove? Solo nell'area LATAM o anche EMEA?
Pilota54 ha detto…
Prodotta in Polonia ok, ma venduta dove? Solo nell'area LATAM o anche EMEA?
La Panda è per l'Europa in Brasile hanno la Mobi. Oltretutto se fosse stata per il Sud America sarebbe stata prodotta in Brasile non in Europa. Poi questo è blog Europeo non Brasiliano, quindi parla dei nostri prodotti
Fiat Panda insieme a 500 vendono molto di più rispetto ad Up e Aygo. Panda anche con un calo non verrebbe raggiunta da UP! ne tanto meno da Aygo. Una Panda ibrida avrebbe quote di mercato bassissime come le ha la UP! elettrica. Avrebbe solo perdite. Fiat fa benissimo, altro che
fabioplacentino ha detto…
fare la new panda senza l'ibrido o il microibrido già perde in partenza e prima o poi sarà ampiamente superata dalla suzuki ignis che ha led, micro-ibrido e addirittura anche bifuel a gpl ed inoltre la sagoma ricorda molto da vicino la panda 30.... Ed è già nella top 20 in pochi mesi dalla commercializzazione...
Tanto prima o poi anche la Panda non converrà produrre perchè poco redditizia... se la Punto segmento B cancellato perchè poco redditizio, figuriamoci la Panda di segmento A... o è la dimostrazione che Marchionne ha detto una cazzata colossale????
Basta vedere le facce, da voltastomaco, della famiglia proprietaria che non capiscono una cippa di auto... e hanno sacrificato la punto per investire in Ronaldo nella Juventus solo per fare marketing pubbliciatrio... siccome la juventus è poco conosciuta e ha bisogno di notorietà... con 120 milioni di euro di Ronaldo basterebbero a fare la new punto, la new lancia y e la new mito condivisi nel telaio, nella meccanica e nella componentistica da lanciare nel 2019....
in un colpo solo ha cancellato 3 modelli e "sostituiti" dalla 500 5 porte e 500 giardiniera.... un sentito vaffa cn il cuore...
intanto a breve (nel 2019) ci sarà la mini-suv hyundai che sembra una mini-renegade... le novità fiat?? dal 2020 in poi... intanto si fa mangiare da suzuki, kia, hyundai...
Panda ha sempre venduto senza ibrido e non fare un modello che costerebbe troppo per la categoria non farebbe perdere quote di mercato che sarebbero bassissime per quella versione. La Panda ci sarà e Marchionne ha sempre parlato solo della Punto, quindi come fa ad aver detto cazzate sulla Panda????
Se dimostri che i soldi della Punto sono andati a Robaldo ci fai un favore. I fatti dicono che lo sciopero degli operai quando la Juventus (sponsorizzata da Jeep e non da Fiat) ha preso Ronald è stato un enorme flop. Diciamo che la gente pur di dare contro FCA e Marchionne a tutti i costi dice un sacco di bugie e parla di cose che non conoscono. Questo blog è per appassionati dei marchi italiani non per appassionati di polemiche e di chi ama dare contro a prescindere con competenza 0.
Competenza 0 e non fate altro che dare lazioni a FCA. Commenti sul resto mai! Quindi non credo proprio che siete appssionati d'auto
fabioplacentino ha detto…
il tuo commento mi fa capire che la fiat non si vuole evolvere e rimanere nel medioevo o peggio nella preistoria con tecnologie datate.... se la concorrenza offre citycar di segmento A con nuove tecnologie (ibrido, microibrido, ecc ecc) lo deve fare anche la fiat per stare al passo con i tempi, altrimenti si è antichi e non la comprerebbe nessuno... come i led...
la fiat deve aggiornarsi di continuo altrimenti farebbe una pessima figura mondiale del 0 stelle con il crash test della punto...
avoja a stare con lampadine alogene, senza dispositivi di sicurezza più aggiornati e senza led mentre la concorrenza offre di più e di tutto...
l' auto è come la tv o lo smartphone e bisogna essere al passo con i tempi e alle mode.. altrimenti si è solo sfigati...
un vero appassionato di auto segue anche le nuove tendenze, le nuove tecnologie, le mode... e chi non li segue, non è un vero appassionato di auto perchè non capisce un bel niente di auto e quindi ti accontenti dell'auto con tecnologie datate che nessuno li vuole...
continuassero a produrre le auto con tecnologie datate e vedrai come perderà la leadership in pochissimo tempo...
da quello che scrivi dimostri ancora una volta che scrivi non sapendo nulla. La Panda sarà la generalista/low coste di Fiat e come tale sarà semplice e senza ciò che fa lievitare i prezzi. Ibrido elettrico e quant'altro è riservata alla gamma semi premium di Fiat (famiglia 500). O offri un auto a prezzi bassi o la fai elettrica ibrdida ecc con prezzi più alti. Non esiste per nessuno avere antrambe le cose. Cerchiamo di essere un po obbiettivi nel scrivere commenti, oltre a un po di competenza. Fate i maestrini scrivendo cose assurde. Al posto del micro ibrido ci sarà metano e gpl. Non vedo cosa ci sia di male.
comunque la Ignis è la rivale di Panda 4x4/Cross non di Panda in generale. La Celerio non ha l'ibrido e l'unica elettrica della categoria è la Up! con prezzi altissimi e quindi quota di mercata molto bassa. La Panda è l'unica city car con una gamma molto ampia e completa.
giorgio ha detto…
"la Ignis è la rivale di Panda 4x4/Cross non di Panda in generale"
no, ti sbagli di grosso perchè la Ignis ha anche la versione normale a 2 ruote motrici come la panda normale oltre alla versione 4x4 anche ibrida...
una vera e serissima concorrente della Panda in tutto e per tutto e il mercato la sta premiando. Se non mi sbaglio è già 15^esima nella classifica delle vendite in europa in pochissimi mesi dal suo lancio. La panda sta rischiando di perdere leadership.
la Ignis è un mini SUV e fa concorrenza a Panda 4x4 Panda Cross e CityCross. La Celerio è la rivale della PANDA 4x2 normale.
un auto che è al 15° posto non credo proprio che faccia paura ad auto che è al 2°posto con 80.000 unità in più rispetto a chi è al 3° posto. Se vogliamo dire che la Panda è una merda e che i leader sono quelli nelle ultime posizioni diciamolo. Scusate!!
Alfred ha detto…
più siete incompetetenti è più scrivete dando del coglione agli altri. La Ignis è un mini SUV quindi può fare concorrenze a Panda Cross, City Cross e 4x4. Per le versioni normali la sua rivale è la Celerio. Vista l'enorme distacco che la Ignis ha su Panda non credo proprio che la Panda sia minacciata dalla Ignis. Siete incompetenti capaci solo di dire stronzate e basta. Tra l altro fa pure cagare. Cerca di usare un solo nome, che scemi non siamo
giorgio ha detto…
prima di tutto sono Giorgio e non sono Fabioplacentino.... semmai siete voi (alfred - pai) che siete la stessa persona visto che affermate la stessissima cosa sulla Celerio...
In TEORIA la Celerio va a sfidare con la Panda perchè dello stesso segmento A ma NELLA REALTA' la Celerio va a sfidare citycar di segmento A "basse di altezza" come aygo; c1; 108; up; mii, citigo, picanto; i10 e karl ma NON con la Panda perchè non ha quell'aria da mini-suv/crossover.... E quindi, per me, la vera concorrente della Panda è la Ignis e non la sfigata super-low cost Celerio.... la Celerio non ha quell'aria da mini-suv/crossover come Panda e Ignis...
basta informarsi su wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Suzuki_Ignis_(2016)
E avete la faccia tosta di parlare di incompetenza...
pensatela come volete... ma non date degli incompetenti a chi la pensa diversamente....
se Alfred spiega quello che è il mercato come sono divisi i segmenti e quindi non è un opinione non vuol dire che siamo la stessa persona. Lo sappiamo benissimo che nel tempo hai cambiato più nomi, quindi evita grazie. Le tue opinioni personali non sono la struttura del mercato. La Ignis è un SUV di segmento A la Panda è una city car di segmento A come Celerio 108 Twingo ecc. Siamo incompetenti? vai a leggere altro invece di venire a far casino su questo blog. Puoi seguire Paolo B. Non abbiamo bisogno di gente arrogante che ha bisogno di wikpedia per farci le lezioni e che è qui solo per fare casino. Quindi puoi anche andartene con i tuoi mille nomi. La valutazione che ha questo blog è opposta a quella che ci attribuisci tu e per mantenere la qualità continuiamo ad allontanare gente che è qui solo per fare casino
Paolo Ber ha detto…
stronzate! la Panda è sempre stata una city car di segmento A con versioni 4x4 e Cross. La Ignis è un mini suv di segmento A. Sono due categorie ben diverse. Che poi la Panda Cross e la Ignis si possono far concorrenza ok ma fanno parte di due categorie ben distinte. E' come la Smart Fortwo che fa parte di una categoria a se

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulietta MCA

Roberta Zerbi: stiamo lavorando al SUV compatto di Alfa Romeo

Per l'area EMEA si punta alla nomina di un Italiano. Lo stabilimento Serbo potrebbe essere ceduto a Tofas. Manley accelera il processo per l'arrivo dei nuovi modelli