La nuova 500E sarà solo la prima applicazione della nuova piattaforma elettrica di Fiat


Mirafiori rappresenterà la prima installazione della piattaforma full BEV che sarà applicata sulla nuova Fiat 500 e che potrà essere utilizzata per altri modelli a livello globale. Oltre alla 500E è prevista la giardiniera elettrica. Mentre la Centoventi dovrebbe trovare la luce come versione pratica e più economica. Per la piattaforma saranno utilizzate delle batterie di alimentazione create e sviluppate insieme a Samsung.

. fine 2019 - produzione 500E pre serie
. marzo 2020 - presentazione a Ginevra
. avvio produttivo avverrà nel secondo trimestre del 2020 a Mirafiori - Torino
. commercializzazione dal 4 luglio 2020


"La 500 BEV è stata pensata, disegnata e ingegnerizzata tutta a Torino - ha sottolineato Gorlier - un vero prodotto del 'made in Fiat' e del 'made in Torino'. Un altro eccellente esempio della capacità di creare e innovare di cui la nostra azienda e questa città sono ricchi. A Torino stiamo sviluppando un nuovo centro di eccellenza sull'elettrico che ha già raggiunto 260 persone. La nuova 500 elettrica è il primo tassello degli investimenti che abbiamo in programma per il polo produttivo di Torino - ha aggiunto Gorlier.

La Regione EMEA di FCA ha creato da alcune settimane un nuovo specifico ente "e-Mobility" che ha il compito di coordinare tutte le attività collegate all'elettrificazione. Vanno in questa direzione i recenti accordi siglati con Enel X e Engie grazie ai quali FCA offrirà soluzioni per semplificare la vita a chi acquisterà e userà un'auto dei vari Brand del Gruppo.

Per l'Italia, l'Azienda sta prevedendo l'installazione di oltre 900 punti di ricarica presso i propri siti produttivi e nei parcheggi per i dipendenti, circa 1.200 presso i Leasys Mobility Store e oltre 1.100 presso i propri concessionari, per un investimento complessivo di circa 33 milioni di euro.

I più letti