Nuova Lancia Ypsilon 2021



Nelle prossime settimane arriverà la Lancia Ypsilon restyling, con un frontale rivisto, luci diurne a led, nuovi rivestimenti, colori, cerchi e nuovo schermo per il sistema multimediale Uconnect. Non è confermato, ma pare che anche la strumentazione sia digitale, come sulla Tipo.

La gamma motori comprenderà il 1.0 70cv Mild-hybrid, il 1.2 GPL e il 0.9 a metano aggiornati alle nuove normative Europee.

Da informazioni raccolte da Passione Auto Italiane,  sembrerebbero che ai classici allestimenti, si potrebbe aggiungere anche un allestimento sportivo, con mascherina e altri dettagli specifici. A capo del marchio Lancia c'è Luca Napolitano, già a capo di Abarth e Fiat. Il manager potrebbe introdurre nuove versioni della piccola Lancia.

Commenti

Anonimo ha detto…
Si spera che l'allestimento sportivo arrivi, anche perchè l'auto piace anche agli uomini e a tanti ragazzi.
Anonimo ha detto…
Sinceramente non credo che verranno adottati fari diurni a led e nè tantomeno la strumentazione digitale.
Credo poco in Napolitano viste le sue dichiarazioni nel video dicendo che la fiat sta lanciando tante novità prendendoci in giro.....
Adesso dobbiamo scrivere opinioni su muletti che girano? 😳
Si parla di muletti che girano in strada. Tra cui uno che sembrerebbe avere un allestimento sportivo. Cosa c'entrano le cose che dice Napolitano in un video Fiat???
Ettore ha detto…
Solito analfabeta che scrive senza aver capito. Non è una dichiarazione di Napolitano. Sono informazioni arrivate da qualcuno a Passione Auto Italiane. Le DRL LED non sono un opinione visto che qualcuno ha visto e fotografato la Ypsilon restyling
GIUSEPPE ha detto…
un modello di successo che merita
Anonimo ha detto…
@PAI. "Cosa c'entrano le cose che dice Napolitano in un video Fiat???"
Siccome Napolitano è a capo della Lancia oltre a Fiat e Abarth, c'è poco da crederci visto che fa quelle dichiarazioni poco credibili.
@Ettore. L' analfabeta sarai te visto che finora non ho visto alcuna fotospy con le drl led. Il layout dei fari sono sempre gli stessi. Non vedo alcun cambiamento interno ai fari per alloggiare i drl led. Sicuramente avranno solo cambiato lampadine, anzichè alogene, a led. Poi vedremo chi è il vero analfabeta insultatore....
Stai mettendo in discussioni foto e informazioni che non arrivano da Napolitano e basta. Quindi evita polemiche e usa un nome se vuoi commentare
Anonimo ha detto…
No Pai, non sto mettendo in discussione foto e info che non arrivano da Napilitano, è la mia opinione, o meglio dire convinzione, che la Y non adotterà le suindicate modifiche.... Sappiamo bene che la fca non fa restyling profondi.
Anonimo ha detto…
Per caso qualcuno sa se ci sarà anche la versione con il cambio automatico? grazie
Giuseppe ha detto…
La Ypsilon, oltre ad essere l’ultima sopravvissuta dell’universo Lancia, è ormai una delle pochissime auto di larghezza contenuta sotto il metro e settanta. E continua a riscuotere un apprezzabile successo “malgrado” l’età, addirittura con un relativo incremento delle vendite. Ho messo “malgrado” tra virgolette, perché l’età relativamente avanzata di un modello per me (e per tanti altri automobilisti) non è necessariamente una pecca: anzi, è un pregio, in un mondo dove ogni "nuovo" modello pensa solo a crescere dissennatamente di dimensioni (mentre strade, traffico e parcheggi sono quello che sono) e ripropone continuamente problemi di collaudabilità e messa a punto che un modello datato ha ormai risolto.
Purtroppo, imperterrita, la Ypsilon continua a proporre la soluzione orribile del cruscotto al centro (come a suo tempo la Musa, che scartai proprio per tale motivo preferendole una Meriva), unica proterva superstite di un’ondata di irrazionalità che ha visto ormai tutte le altre co-protagoniste (Yaris, Twingo, Mini ecc.) tornare sulla retta via. Oltre ad essere totalmente illogico, esteticamente detestabile ed antiergonomico, il cruscotto al centro impone la discesa di tutta la console centrale, già di per sé “giunonica”, ad occupare spazio prezioso che dovrebbe essere destinato al comfort degli arti inferiori di conducente e passeggero. Rimpiango i bei tempi dell’Autobianchi Y10, così piccola fuori e così grande e razionale dentro... Per il resto, l’immagine del modello continua ad essere piuttosto ricercata, quindi ancor più non si capisce il senso della trovata del cruscotto al centro che guasta l’immagine degli interni di fronte al pubblico che dovrebbe essere il tipico “target” del modello.
Gli altri pregi della Ypsilon continuano a decretarne il successo, che penso diventerebbe ancor più travolgente con una plancia ben fatta e col cruscotto al posto suo, cioè davanti al volante, che indurrebbe tanti altri potenziali clienti – tra cui il sottoscritto – a fare il grande passo. Tra i pregi, c’è anche il prezzo finalmente “giusto” grazie proprio all’ammortizzazione dei costi legata all’età del progetto, il sistema “mild hybrid” (economico ed allo stesso tempo efficace sui consumi), le 5 porte su un corpo vettura compatto (con le due porte posteriori ben dissimulate) e la possibilità di qualche personalizzazione di pregio come il tetto panoramico apribile, per me fondamentale. Insomma un’auto ancora da valorizzare a lungo da parte della Casa madre. Invece viene svilita da una dotazione per altri aspetti ormai anacronistica: non sono disponibili né il cambio automatico, né aiuti alla guida ormai di routine come la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento di corsia ecc., né gli interni in pelle. E il ventaglio di motorizzazioni è ormai ridotto all’osso, le uniche variazioni sul tema sono legate a bombole varie, ma quello è il problema minore.
Vorrei suggerire di cogliere l’occasione del restyling per mettere una buona volta il cruscotto davanti al volante, per rendere di nuovo disponibili il cambio automatico e gli interni in pelle, per integrare le dotazioni di sicurezza (quelle probabilmente stanno per essere imposte dalle normative) e per aggiungere una motorizzazione ibrida un po’ più performante. Sono convinto che con questi semplici ma importanti accorgimenti la Ypsilon attuale potrebbe vivere ancora a lungo e recuperare persino quote di mercato all’estero, differendone il deprecabile ingigantimento che sembrerebbe già pianificato tra un paio d’anni.
E se poi, in un mercato dove le citycar sono praticamente sparite, alla Lancia venisse in mente di rimettere in produzione un modello con le dimensioni delle compiante Autobianchi A112 e Y10 (non un centimetro di più), farebbe solo bene. Agli automobilisti ed ai propri bilanci.
Max ha detto…
Ad oggi siamo a metà gennaio 2021 e della Ypsilon restyling neanche l'ombra. A questo punto mi arrendo...é da settembre che doveva uscire.
PS: perché hai tolto Disqus?

😖
Da settembre? Si è parlato di dicembre/gennaio. L'ho tolto perché dava problemi al sito. Ma non cambia niente
Comunque ci siamo. È partita la produzione delle prime 700 unità
Anonimo ha detto…
Si sa quando sarà disponibile per il pubblico? Sono in procinto di ordinare una y ed a questo punto aspetterei il restyling, ma se i tempi dovessero essere lunghi non vorrei perdere gli incentivi rottamazione!
Anonimo ha detto…
Si sa quando sarà disponibile per il pubblico? Sono in procinto di ordinare una y ed a questo punto aspetterei il restyling, ma se i tempi dovessero essere lunghi non vorrei perdere gli incentivi rottamazione!
Unknown ha detto…
Si sa quando sarà disponibile per il pubblico? Sono in procinto di ordinare una y ed a questo punto aspetterei il restyling, ma se i tempi dovessero essere lunghi non vorrei perdere gli incentivi rottamazione!
Non c'è una data confermata da FCA. Però se è in produzione vuol dire che è imminente. Gennaio massimo inizio febbraio