Lancia tornerà ad essere un marchio rispettato nel mercato Premium



“Stiamo facendo sul serio, per diventare un brand che sia rispettato nel segmento dei marchi premium – racconta Luca Napolitano, CEO di Lancia a Il Foglio Mobilità – Stiamo pensando al futuro, al futuro di una nuova Lancia e lo stiamo facendo tutti insieme, un passo dopo l’altro. Mi piace parlare di rinascita, perché questo è un nuovo inizio, un nuovo rinascimento all’insegna dell’eccellenza italiana. Rinasciamo, partendo da ciò che sappiamo fare meglio: dalla Ypsilon e introducendo una nuova gamma; dall’italia e muovendoci fuori dall’italia. Nuova Lancia, nuova gamma, nuovi mercati: questa è la sintesi della nostra strategia futura.”

“Le Lancia saranno delle vetture italiane, belle, innovative e tutte elettrificate – ha continuato Napolitano – Lancia è un marchio che sente la responsabilità sociale di poter contribuire, per la sua parte, ad offrire un mondo migliore ai nostri figli e ai nostri nipoti. Un mondo migliore che grazie a Lancia sarà anche più elegante, ‘the most elegant way to protect the planet’, abbiamo dichiarato al mondo durante l’electrification day. Per Lancia il cammino verso la costruzione di un “mondo più pulito” è iniziato da tempo, esattamente 12 anni fa. Nel 2009 abbiamo introdotto il GPL, che venne chiamata “Ecochic”, intendendo che era 100% Eco e 100% Chic, poi nel 2013 siamo passati al metano e quindi lo scorso anno all’ibrido.”

Commenti

Triglia 61 ha detto…
Saranno sufficienti i 10 anni concessi?
abb the power ha detto…
per me deve presentarsi, come punto di riferimento, come anti tesla e apple....arriva prima dell'apple con l'auto elettrica ,solo elettrica in versione coupé rialzata stile bmw x4...avanti anni luce con l'infotaiment....la vedrei una bellissima idea...