Passa ai contenuti principali

Il 2022 è stato l’anno del Rinascimento del marchio Lancia



Il 2022 è stato il primo anno del Rinascimento di Lancia con tre momenti fondamentali:

la conferma del piano strategico a 10 anni a inizio anno 

l’annuncio dell’entrata del marchio in Europa e la nuova organizzazione nei primi sei mercati a maggio 

il reveal del nuovo logo e della nuova visione di Design, Lancia Pu+RA Zero, a novembre

Lancia Ypsilon ha chiuso l'anno confermando la sua leadership del segmento B in Italia con una quota record, la più alta di sempre. 

Ottimi anche i risultati in termini di qualità, soddisfazione del cliente e sales on Line che, insieme al lancio del programma Lancia Certified, mostrano la determinazione del marchio nella preparazione del lancio della Nuova Ypsilon.

 


“Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti dal marchio Lancia nel 2022, in termini di market share, qualità e soddisfazione del cliente, e dell’accelerazione impressa al nostro piano di rinascita, che ci porterà ad essere un marchio desiderabile, rispettato e credibile nel mercato Premium europeo” ha dichiarato Luca Napolitano, CEO del marchio Lancia. “Da qui partiamo, con grande ambizione e determinazione, verso le altre tappe del nostro Rinascimento, come previsto dal piano strategico “Dare Forward” di Stellantis, contribuendo al successo del cluster Premium di Stellantis”.


 


Un anno cruciale per il Rinascimento del marchio


Il 2022 è stato per Lancia decisamente un anno cruciale.

Si è partiti ad aprile con l’annuncio del piano strategico a 10 anni, mentre a maggio si è ufficializzata l’entrata del marchio in Europa. A novembre sono stati presentati il nuovo logo del brand, che ne segna l’ingresso nella mobilità elettrica, il nuovo e sostenibile linguaggio di design che ispira lo stile delle vetture del futuro e Lancia PU+RA Zero, il manifesto tridimensionale che racchiude l’essenza del nuovo Design Lancia.

E il prossimo appuntamento è alle porte: ad aprile, durante la Milano Design Week, sarà svelato il nuovo Concept.


 


Il Piano Strategico a 10 anni di Lancia 


Il Rinascimento di Lancia prevede una gamma efficiente di tre nuovi modelli, uno ogni 2 anni, per coprire il 50% del mercato: nel 2024 la Nuova Ypsilon sarà presentata con motorizzazione 100% elettrificata; nel 2026 si prosegue con la nuova ammiraglia; e, infine, il 2028 sarà l’anno della nuova “Delta”, che farà battere il cuore agli appassionati in tutta Europa. È una roadmap solida e ambiziosa, che sta procedendo molto velocemente e che porterà il marchio, nel 2028, a vendere solo auto 100% elettriche.

Un secondo pilastro del Rinascimento di Lancia è la sostenibilità: il 50% delle superfici che si potranno toccare saranno realizzate con materiali eco-sostenibili, facendo di Lancia il marchio di Stellantis con la più alta percentuale di materiali riciclati.  


 


La migliore quota di sempre per Lancia Ypsilon


Il domani di Lancia poggia su basi ben radicate in un passato glorioso e in un presente costellato dai successi della Ypsilon, come dimostra l’anno da record appena concluso. Nel 2022 il modello ha registrato quasi 41 mila immatricolazioni, confermandosi, per il quarto anno consecutivo, la vettura più venduta della sua categoria, nonché la seconda vettura più venduta in assoluto nel mercato italiano con il 15,3% di quota, la migliore di sempre e in crescita di +1,2 punti percentuali rispetto al 2021.

Il marchio ha registrato una quota di mercato del 3,1%, in crescita di +0,1 punti percentuali rispetto al 2021.


 


Qualità senza compromessi


In un contesto di crescita continua per Lancia, chiave è la qualità senza compromessi, con prestazioni che migliorano di anno in anno, sia in termini di prodotto, sia di soddisfazione cliente.

Proprio in questo ambito, il marchio ha appena lanciato la nuova Corporate Identity, partendo da uno showroom pilota a Milano: Lancia punta, infatti, ad accogliere i propri clienti in uno spazio capace di assicurare quella sensazione di home feeling che si vive nelle raffinate abitazioni italiane. La nuova identità sarà implementa su tutta la rete italiana ed estera entro il 30 giugno del 2024, in occasione del lancio della Nuova Ypsilon.

Il modello distributivo Lancia, efficiente e innovativo, prevede un numero selezionato di rivenditori, senza grandi showroom e con l’intento di offrire un alto livello di qualità, sia online che offline, nei 5 Paesi europei coinvolti nel processo di internazionalizzazione del marchio.


 


“Lancia certified”, inizia una nuova era per le vetture usate Lancia


La soddisfazione del cliente è al centro del nuovo progetto “Lancia Certified”, che trasforma l'esperienza di acquisto di un'auto usata Lancia in una “brand experience” unica e premium, paragonabile all'acquisto di una vettura nuova. Ciò consente di scegliere, in totale tranquillità, un veicolo usato che è stato selezionato, controllato e certificato direttamente dal marchio. Il programma “Lancia Certified” si avvale dell’elevata professionalità della rete di vendita, capace di valorizzare le vetture Lancia con il sostegno di metodi gestionali basati sulle migliori pratiche adottate in tutto il mondo per la vendita di veicoli usati.


 


Lancia


Con 116 anni di storia, Lancia è sinonimo di Eleganza Italiana, un marchio che ha fatto sognare tanti appassionati in tutto il mondo, grazie alle sue auto iconiche: le eleganti Flaminia e Aurelia B24 Spider, le grintose Delta, Stratos e 037, le eclettiche Fulvia, Beta HPE e molte altre.

Lancia è ora pronta a iniziare il suo Rinascimento con un piano strategico a 10 anni che sta procedendo a pieno ritmo.

Innovazione e design senza tempo sono da sempre i valori del marchio. E ora sostenibilità, centralità del cliente e responsabilità sociale diventano fondamentali, perché Lancia è decisa a guardare al futuro con grande impegno e ambizione.

Commenti

Post popolari in questo blog

Fleet & Tender di Stellantis Italia si aggiudica gara per fornitura di Fiat Panda, 600 e Doblò alla Pubblica Amministrazione italiana

In gara c’erano più lotti che riguardavano vari tipi di veicoli (city car, sport utility vehicle e veicoli commerciali) sia ibridi che elettrici I modelli che sono stati scelti sono la Fiat Panda, Fiat 600 e FIAT Professional Doblò.   Stellantis Italia, attraverso il dipartimento Fleet & Tender, si è aggiudicata un’importante gara nazionale indetta da Consip per la fornitura di veicoli alla Pubblica Amministrazione italiana. In gara c’erano più lotti che riguardavano vari tipi di veicoli (city car, sport utility vehicle e veicoli commerciali). In particolare, i modelli che sono stati scelti sono Fiat Panda (350 unità), Fiat 600 (1.260 ibrida) e 150 FIAT Professional Doblò termici. Il dipartimento di Fleet & Tender è la divisione altamente specializzata all’interno di Stellantis per la progettazione e la realizzazione di ogni specifica tecnica richiesta nelle gare promosse da Consip per la Pubblica Amministrazione ed in particolare per le forze dell’ordine. Tra cui una fornitura

PRIME IMMAGINI UFFICIALI DI DUE NUOVE FIAT IN ARRIVO DAL 2025

Durante la presentazione della nuova Fiat Grande Panda, Olivier Francois ceo di Fiat, ha mostrato un video in cui si intravedono le nuove Fiat Fastback e la familiare in arrivo dal 2025.

A Kragujevac parte la produzione della Nuova Fiat Grande Panda

La produzione della Nuova Fiat Grande Panda elettrica è cominciata nello stabilimento Serbo di Kragujevac, polo industriale a sud di Belgrado. I prossimi due mesi saranno dedicati alle prove della catena di montaggio, mentre in autunno partirà la produzione del modello di serie, che raggiungerà le concessionarie prima della fine dell’anno. L’elettrica avrà un listino con prezzi sotto i 25.000€, mentre la versione ibrida da 100 CV avrà prezzi a partire da meno di 19.000€.

Previsioni traffico estate 2024: 2 bollini neri all'inizio di agosto

Si avvicinano i giorni più trafficati dell'anno per gli spostamenti verso le località turistiche. Qui trovate le previsioni per luglio,  agosto e l'inizio di settembre,  oltre ai divieti di transito per i mezzi pesanti.  Bollino Verde: traffico regolare  Bollino Giallo: traffico intenso  Bollino Rosso: traffico molto intenso  Bollino Nero: massima concentrazione di traffico con criticità  Particolare attenzione al traffico intenso sulla rete autostradale ligure, sulla A1 tra Milano e Bologna e sulla A14 Adriatica. Per informazioni in tempo reale potete ascoltare Rtl 102.5 e Isoradio 103.3. Disponibili anche su radio DAB e per Isoradio con app RAI Play Sound.

Produzione FIAT Panda a Pomigliano d'Arco

Video del Canale YouTube Passione Auto Italiane 

Fiat Grande Panda arriva a fine anno con prezzi da meno di 19.000€

La Grande Panda segna il ritorno della FIAT sul mercato consumer globale. È stato sviluppato sulla base di 3 pilastri: design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale. Sostenibilità, inclusività, semplicità e bellezza sono i valori che hanno dato vita al progetto, mentre il design si ispira all'iconica Panda degli anni '80, il 'blue jean' dell'industria automobilistica, qualcosa di perfetto per ogni occasione e per ogni occasione. occasione. cliente. È quindi un’auto socialmente rilevante, l’auto per tutti. La Grande Panda è letteralmente il clone della prima Panda, rendendola un nuovo veicolo del segmento B, conveniente e adatto alle famiglie. Il prezzo della Grande Panda parte da meno di 25.000 euro per la versione completamente elettrica e da meno di 19.000 euro per quella ibrida. Progettata in Italia presso il Centro Stile FIAT di Torino, la Grande Panda si basa su un'idea semplice: una piattaforma multienergia unica e installabile in qualsiasi parte

In Svizzera chi acquista un'auto elettrica di Fiat, Abarth o Alfa Romeo e riceve un veicolo a combustione gratis per 1 mese

Astara innova: L'importatore ufficiale dei marchi Fiat, Abarth e Alfa Romeo lancia una nuova iniziativa per i suoi clienti in Svizzera, per facilitare il passaggio ai veicoli elettrici. I clienti che acquisteranno un veicolo elettrico tra l'1.7.24 e il 30.9.24 potranno usufruire gratuitamente di un veicolo a combustione per un mese. L'offerta è valida da subito presso i concessionari ufficiali Fiat, Abarth e Alfa Romeo in Svizzera.  Astara innova offrendo ai suoi clienti l'uso gratuito di un veicolo a combustione della stessa marca per un periodo di un mese. In questo modo i clienti possono godere del comfort della guida elettrica per tutto l'anno, beneficiando al contempo di un veicolo a combustione della stessa marca, in modo da poter andare in vacanza senza alcun vincolo.  Il veicolo viene consegnato al concessionario del cliente.  Il veicolo è reso disponibile da Astara attraverso la sua nuova offerta di abbonamento: Astara Subscription - Abbonati alla tua pross

Nuova Fiat Grande Panda

Video del Canale YouTube Passione Auto Italiane 

Nuova Fiat Multipla 2025

Nel 2025 arriverà un nuovo Suv Fiat, al momento conosciuto come Multipla,  e che appartiene  alla nuova famiglia Panda. Per capire come sarà basta incrociare le immagini del concept mostrato a febbraio,  con le forme delle nuove Citroën C3 Aircross e Opel Frontera. Il risultato è in grandi linee quello creato da auto-moto.com, che anticipa quello che dovrebbe essere l'aspetto definitivo del nuovo modello.  Questo nuovo B-SUV condivide con la C3 berlina e Aircross e con la Opel Frontera la piattaforma Smart Car, progettata fin dall'inizio per accogliere in modo ottimale l'offerta elettrica. Fiat proporrà l'offerta termica tradizionale, e una gamma ibrida che facilita l'accesso all'elettrificazione. E sarà disponibile anche in versione 100% elettrica, con una gamma accessibile. La Multipla avrà fino a 7 posti e avrà una lunghezza di circa 4,39m e avrà prezzi molto contenuti, grazie all'utilizzo della piattaforma Smart Car, e alla condivisione a livello globale

OBBLIGO DELL'UTILIZZO DELLA CORSIA PIÙ LIBERA A DESTRA

Fino al 2002 il comma 6 dell’art.143 del Codice della Strada diceva che la corsia di destra era riservata ai veicoli lenti, ma questa frase è stata totalmente eliminata dal 15 gennaio 2002. Oggi, l’articolo 143 comma 5 del Codice della Strada prescrive che, salvo diversa segnalazione, sulle strade a due o più corsie per senso di marcia si deve circolare sulla corsia libera più a destra , e la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso.  Le sanzioni per l’inosservanza di questa legge prevedono il pagamento di una multa compresa tra 42 e 173 euro, la decurtazione di 4 punti dalla patente di guida (8 per i neopatentati) e l’addebito della responsabilità in caso di sinistro o quantomeno il concorso di colpa anche in caso di tamponamento. Il sorpasso a destra non è consentito, ma il superamento sì. Nel sorpasso è previsto il passaggio da una corsia all’altra e il ritorno su quella di origine, mentre il superamento prevede l’avanzamento del veicolo sulla stessa corsia di marci