Ho provato l'Alfa Romeo Tonale Hybrid 130cv




Prova effettuata grazie alla concessionaria F.lli Simonetta di Cadrezzate (Varese).



L'Alfa Romeo Tonale protagonista di questo test drive ha il nuovo motore 1.5 turbo benzina a 4 cilindri, con un’elettrificazione a 48 V di tipo mild hybrid "rinforzato".

La potenza di questo nuovo motore a iniezione diretta di benzina è di 130 CV. Il sistema mild Hybrid permette di muoversi solo in elettrico a bassa velocità - con il motore a benzina spento - e di veleggiare molto spesso in velocità. Grazie anche al nuovo cambio automatico doppia-frizione a 7 marce.

In modalità puramente elettrica, l'Alfa Romeo Tonale può muoversi dunque senza usare il motore termico nelle partenze da fermo, realizzando nei primi metri l'effetto di trascinamento tipico delle auto con cambio automatico, in prima marcia oppure in retromarcia. Per esempio nelle code, o nelle manovre di parcheggio.

In fase di decelerazione (e-coasting) e frenata (regenerative breaking), inoltre, il sistema recupera energia per inviarla alla batteria da 0,77 kWh, che fornisce anche il supporto all'elettrico nelle accelerazioni e rende più fluidi i cambi di marcia. L'incremento di coppia elettrica aiuta così il benzina sia in termini di prestazioni sia per ottenere le migliori condizioni di efficienza energetica.

Aumentando il ritmo ho percepito poi le doti telaistiche dell'Alfa Romeo Tonale, che non è basata sulla piattaforma dell'Alfa Romeo Giulietta conosciuta come FGA C Compact, ma sulla FGA Small Wide, introdotta nel 2005 con la Fiat Grande Punto e la Opel Corsa e poi aggiornata nel 2012 per la Fiat 500L, nel 2014 per le Fiat 500X e Jeep Renegade con allungamento del passo, riprogettazione della scocca per la trazione integrale e nuove sospensioni e "meccaniche". Passando in seguito attraverso le applicazioni per le Fiat Tipo e Jeep Compass.

Alfa Romeo Tonale è un'auto agile nei cambi di direzione, con una frenata molto solida e un cambio automatico veloce. Ed è anche un'auto comoda, perché molto ben isolata dalla rumorosità meccanica, dai contraccolpi sulle sospensioni e dai fruscii aerodinamici. Con un deciso cambio di carattere nell'erogazione della potenza e nella risposta dei comandi quando si selezionano le varie modalità di guida. Molto comoda e piacevole nei lunghi tratti autostradali. 

Insieme alla crossover di segmento B che arriverà nel 2024, la Tonale si propone come auto di ingresso della gamma Alfa Romeo. Sicuramente è un auto molto curata nei dettagli e nei materiali, e anche la dotazione è adeguata ad un auto che fa parte di un marchio Premium. Sia da questo punto di vista, che da quello della guida, sicuramente si nota la differenza con Jeep Compass, che ho provato qualche mese fa. Il tocco Alfa Romeo c'è.

Ho apprezzato molto l'Alfa Romeo Tonale, davvero un ottima auto. Non mi è piaciuta molto la poca fluidità nel passaggio da elettrico a benzina, ma ho apprezzato molto la comodità e il mild Hybrid nelle code sulla A1 durante la prova.

Commenti